Orticaria gravidanza o gravidica: sintomi e trattamenti

orticaria gravidanza
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Linda Tosoni

 

Beauty Specialist ed Ostetrica

Consulenza personalizzata con LINDA TOSONI

Novità a partire da soli 37€

Alle volte durante la gestazione è possibile avvertire alcuni fastidi come quello che comporta il prurito eccessivo dovuto all’orticaria gravidanza o gravidica.

L’orticaria gravidica è un disturbo comune nelle gestanti, all’inizio della gravidanza. Secondo alcune ricerche, il prurito si presenta in una donna in gravidanza su cinque, presentandosi nel terzo trimestre.

Questa condizione si presenta soprattutto sull’addome, perché è la parte del corpo in cui la pelle, stirandosi, tende a seccarsi maggiormente.

L’orticaria si presenta sotto forma di lividi e macchie rosse sulla pelle che provocano prurito non solo alla zona addominale, ma possono estendersi anche alle estremità. In questa condizione è facile associare le macchie rosse a condizioni più gravi e spaventarsi.

In questa guida troverai alcune indicazioni utili per definire le cause dell’orticaria, i rimedi e per capire insieme quando effettivamente questa condizione può essere preoccupante per la donna in gravidanza.

Le Cause dell’orticaria gravidanza

Una delle principali cause che provocano l’orticaria in gravidanza, con conseguente prurito e secchezza, riguardano la serie di cambiamenti ormonali che la gestante subisce durante la gravidanza. L’aumento degli estrogeni, infatti, provoca lo stiramento della pelle che è alla base di questo problema.

L’orticaria, altrimenti chiamata PUPP (Pruritic Urticarial Papules and Plaques of Pregnancy – “papule e placche orticarioidi pruriginose della gravidanza”), si presenta, nei casi più rari, con la comparsa di placche e papule pruriginose su sedere, pancia e cosce.

Orticaria gravidanza o gravidica: sintomi e trattamenti 1

Crema corpo in gravidanza lenitiva H12

Sensazione di prurito o fastidio della pelle anche in presenza di arrossamenti?

Potrai risolverle rapidamente le tue problematiche applicando questa straordinaria EMULSIONE dalla fragranza fresca e delicata. (profumo ipoallergenico)

Ideale per il periodo della GRAVIDANZA

Regala un delicato effetto rinfrescante anche alla cute dell’addome e del seno

 

Abbiamo detto che è una condizione rara, ma quanto è rara? Secondo l’Associazione Americana per la Gravidanza (APA), 1 donna su 150 in stato interessante soffre di malattie della pelle come l’orticaria.

Alcune cause che stanno alla radice dell’orticaria sono ancora ignote. Ad oggi quelle più verificate sono le varie reazioni allergiche ad alcune sostanze.

Ci sono batteri e alimenti che possono svegliare una reazione del nostro corpo, garantendo la comparsa di lividi sulla pelle della gestante. In questi casi il nostro corpo libera istamina, una sostanza che combatte questi microrganismi.

Anche lo stress emotivo, causato dai cambiamenti ormonali dati dalla gravidanza, si manifestano con questa patologia: la pelle, infatti, è la prima a subire gli effetti dello stress, insieme all’apparato digerente. Infine, lo stiramento della pelle può provocare una rottura del tessuto connettivo, generando una reazione infiammatoria che produce questo tipo di lividi.

Quando invece non deriva da una condizione fisiologica, il prurito in gravidanza può dipendere da alcune malattie specifiche come la colestasi gravidica, una malattia del fegato molto rara (compare nell’1-2% delle donne in stato interessante) che, se non curata, provoca serie complicanze al nascituro. In particolare, questa condizione è accompagnata da un prurito che parte da mani e piedi, per interessare poi tutto il corpo.

Un’altra malattia a cui dovrai fare attenzione riguarda le eruzioni atopiche della gravidanza, delle forme di eczema con prurito che tendono ad apparire nel primo o secondo mese di gravidanza, specialmente in donne che hanno sofferto in precedenza di dermatite atopica. Questa condizione, a differenza della colestasi, non comporta particolari rischi per la madre e il nascituro.

Si può, anche in gravidanza, soffrire di orticaria da freddo. Questa allergia al freddo o meglio ipersensibilità alle temperature rigide può manifestarsi con rossori, prurito, eruzioni cutanee e orticaria che vengono scatenati dall’aria fredda.

Bisogna considerare che questa sensibilità si presenta solo nel 0,05% delle persone in tutta l’Europa, quindi è molto difficile che si soffra di tale problematica. Nonostante ciò il freddo e gravidanza possono avere comunque delle correlazioni specie per quanto riguarda l’impatto che l’aria fredda può avere sulla pelle e gli effetti negativi degli shock termici.

I rimedi per combattere l’orticaria gravidica

Ora che abbiamo visto cosa può causare l’orticaria in gravidanza, scopriamo insieme quali sono i migliori rimedi per combatterla.

Il primo consiglio che ci sentiamo di darti è molto semplice: non grattarti. Le microlesioni che provocheresti creerebbero a loro volta prurito, una condizione a dir poco fastidiosa.

Restando sempre sulle cose da non fare, l’ideale sarebbe verificare se si è sviluppato un qualche tipo di allergia o intolleranza a qualche prodotto cosmetico che si sta utilizzando sulla pancia, come le classiche creme per prevenire le smagliature.

Sospendine l’utilizzo e verifica se, dopo un certo lasso di tempo, il prurito diminuisce. Evita sempre il contatto con abiti sintetici e preferisci fibre naturali traspiranti, come il cotone.

Per avere un po’ di sollievo, invece, potresti applicare delle creme emollienti e idratanti, al fine di diminuire il prurito e lenire il fastidio alla pelle. Evita detergenti schiumogeni, che tendono a seccare, preferendo dei prodotti dalla texture delicata.

Mamy Butter

Crema gravidanza Mamybutter

Burro corpo numero 1 per la donna in gravidanza…e non solo!

Qualità ed innovazione in un solo prodotto.

Se il prurito è un sintomo di altre condizioni, siano esse dermatologiche o di altra natura, queste potrebbero dare origine a complicazioni ostetriche. In questo caso dovresti cercare un centro specializzato sia per l’ostetricia che per la dermatologia. Se non ne conosci nessuno, la Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) potrà consigliarti quello più vicino a te.

Ricorda, in ogni caso, che l’orticaria scompare immediatamente dopo il parto, se non qualche giorno dopo. In ogni caso, ogni terapia qui citata si riferisce al trattamento dei sintomi, in quanto il prurito non solo è molto fastidioso per la gestante, ma grattarsi troppo può portare a ferite di maggiore entità.

Ecco perché, di solito, si tende a somministrare dei corticosteroidi topici, insieme a antistaminici ed emollienti, da assumere sempre su prescrizione medica.

L’orticaria in gravidanza è pericolosa?

Come abbiamo già detto, l’orticaria in gravidanza non porta in alcun modo rischi né per la madre né per il bambino, inoltre, tende a scomparire dopo il parto.

Detto ciò, ci sono dei casi in cui si può arrivare ad avere problemi respiratori, nelle condizioni in cui l’infiammazione arriva alla gola, ma rappresentano una minoranza davvero esigua. In questa particolare condizione, bastano delle iniezioni specifiche per avere un sollievo immediato.

In ogni caso, il nostro consiglio è sempre quello di rivolgersi subito al medico appena vengono individuati i primi sintomi, ricordando che non è possibile in alcun modo prevenire l’orticaria in gravidanza, ma è importante scartare comunque la possibilità che possa portare a una malattia più complessa.

Ecco perché, se noti dei lividi rossi sul tuo addome, oppure se ti sei accorta che si sono estesi ad altre parti del corpo, dovresti agire subito. Non ti preoccupare, però, né tu né il nascituro siete in pericolo, ma rivolgerti a uno specialista ti farà sicuramente sentire più tranquilla.

Su di me

Linda Tosoni

Dopo un’esperienza professionale ventennale come ostetrica ospedaliera, insegnante, consulente e titolare di un istituto di bellezza, ho deciso di creare un vero e proprio metodo per l’estetica dedicata alla donna in gravidanza.

Contattami per una prima consulenza gratuita!

 Firma Linda Tosoni

Scarica la mia guida gratuita

copertina guida gratuita

Ultimi articoli

CONSULTA IL BLOG

cerca nel sito

SCARICA ORA LA TUA GUIDA GRATUITA
COME PREVENIRE LA PELLE SECCA E LE SMAGLIATURE IN GRAVIDANZA
Linda Tosoni primo piano
Firmata
Linda Tosoni
copertina guida gratuita