Occhiaie in gravidanza: perché vengono e come rimediare?

occhiaie in gravidanza
Linda Tosoni

 

Beauty Specialist

Consulenza Online

con LINDA TOSONI

Novità a partire da soli 37€

Da quando sei incinta hai notato la comparsa sempre più evidente delle occhiaie in gravidanza? Le occhiaie sono di certo uno degli inestetismi più antipatici dato che rendono il viso meno luminoso, più adombrato e meno vivace e bello del solito.

Quando al mattino ti svegli, sei stanca, hai mal di schiena, ti guardi allo specchio e ti trovi sul viso delle belle occhiaie nere, la prima cosa che vuoi è sicuramente un rimedio che non sia esclusivamente il semplice fondotinta.

In realtà devi sapere che in alcuni casi questa condizione è ereditaria, per cui non si può correggere più di tanto, ma se a te sono compare solo da quando sei in gravidanza allora ci sono alcune cause e rimedi che possono fare al caso tuo e aiutarti a migliorare la bellezza della pelle del viso in gravidanza.

Esistono due tipi differenti di occhiaie: la prima è di colore viola-bluastro, ed è causata da quello che è conosciuto come ristagno del microcircolo, una condizione in cui le tossine presenti nel  corpo tendono a ristagnare, causando una cattiva circolazione nella zona sotto l’occhio.

Il secondo tipo è invece di colore tra il beige e il marrone, variabile in base all’incarnato, ed è un risultato della pigmentazione.

A volte queste due condizioni possono verificarsi in contemporanea, anche se tendenzialmente il ristagno del microcircolo è molto più visibile sulla pelle chiara, mentre il secondo tipo di occhiaie è più comune sulla pelle scura.

Le occhiaie durante la gravidanza, sono dunque una condizione estetica molto fastidiosa che può presentarsi attraverso una perdita di tono della pelle, del lieve gonfiore e con pelle cascante o gonfia.

In questo approfondimento scopriamo insieme cosa le causa, quali sono i rimedi per eliminarle e, nei casi più gravi, quando è necessario rivolgersi a un medico.

Crema viso idratante Defend

Crema viso idratante lenitiva

Crema viso ideale per la pelle sensibile, secca o arrossata

Occhiaie in gravidanza: le cause

Una delle prime cause delle occhiaie in gravidanza è: lo stress che insieme alla mancanza di riposo, provoca questo caratteristico gonfiore sotto la zona degli occhi.

Ma questa non è l’unica causa delle occhiaie. Tra le altre troviamo anche:

  • Una scorretta alimentazione che può dare problemi al tuo contorno occhi: soprattutto nella dieta della gravidanza mancano delle vitamine, oppure non si beve abbastanza acqua, influendo di conseguenza sul proprio aspetto estetico.
  • Malattie come la dermatite atopica, la congestione nasale e rallentamenti vari del microcircolo sottocutaneo, possono creare le occhiaie.
  • Nel periodo estivo potrebbero essere causate anche da un’eccessiva esposizione del viso al sole senza protezione.

Come sicuramente avrai intuito, questa è una condizione che influisce solo sulla parte estetica e che difficilmente è sintomo di qualche patologia grave.

Detto ciò, se dovesse sorgere qualche dubbio, è sempre meglio parlare con il medico curante o ginecologo per escludere possibili cause più gravi. Tra le cause più comuni ci sono la congiuntivite, la pressione alta e l’ipotiroidismo, oltre a problemi vari al fegato e ai reni.

Oltre a una semplice predisposizione genetica, ci sono poi anche molti i fattori di rischio che possono favorire la comparsa di borse sotto gli occhi.

Tra questi ci sono: il fumo e l’invecchiamento, anche se sono condizioni che non riguardano di solito il periodo della gravidanza. Sono invece da prendere in più attenta considerazione fattori più “pratici”, come l’eccessiva esposizione al sole, l’alimentazione non corretta, lo stress, la mancanza di sonno e la presenza di allergie e dermatiti.

Crema colorata solare Bronze

Crema colorata solare Bronze

Protegge il tuo viso dalle macchie solari e dalle scottature con una BB Cream, applicata come un make-up dona uniformità al volto.

Adatta in gravidanza.

Protezione dai raggi UVA, UVB con un spf 50

Come curare le occhiaie in gravidanza

Ora che sappiamo cosa causa le occhiaie in gravidanza, scopriamo insieme quali sono i migliori rimedi per curarle.

Prima di tutto, devi metterti davanti allo specchio e osservarle con attenzione: se sono gonfie e non troppo scure, ci potrebbero essere dei problemi di drenaggio dei liquidi. Se invece sono scavate allora hai un problema di disidratazione e hai bisogno di bere di più.

Nel primo caso il consiglio è quello di seguire un regime disintossicante, così potrai eliminare, drenando, i liquidi e le tossine che stanno ristagnando nel tuo corpo.

A questo proposito ti consigliamo di evitare i dolci, il burro, di diminuire più possibile l’assunzione di sale nelle pietanze e di arricchire la propria dieta con frutta, verdura e cereali.

In aggiunta potresti dormire con un cuscino in più sotto la testa, così da evitare che i liquidi ristagnino nella parte più alta del corpo. Nel secondo caso, invece, la soluzione è semplice: bevi più acqua e, dove possibile, cerca di dormire di più.

Se invece questa condizione è causata esclusivamente dal poco riposo, basterà recuperare un ritmo sonno-veglia regolare, di modo da garantire un riposo adeguato.

Poi, non dimenticare mai di uscire con gli occhiali da sole se c’è molta luce fuori: ricorda che la pelle sotto gli occhi è davvero molto delicata, e dovresti proteggerla come puoi. Infine, fai sempre molta attenzione ai trattamenti che vai ad applicare sul tuo viso, alcuni ingredienti potrebbero essere dannosi per la pelle.

Finora ti abbiamo dato dei consigli per eliminare le occhiaie a lungo termine, ma se ti servono dei rimedi “last minute” abbiamo pronte per te alcune indicazioni per curare le occhiaie in modo semplice e naturale.

Prendi due bustine di tè verde, bagnale un poco e mettile in freezer per 30 minuti. Il tè aiuterà i tuoi occhi, grazie alle sue proprietà di vasocostrittore e antinfiammatorio. Per un effetto temporaneo ma immediato, applica delle fette di cetriolo fredde sugli occhi e aspetta, l’effetto finale sarà sorprendente, perché vedrai la zona immediatamente rassodata e meno scura.

Quando rivolgersi al medico per le occhiaie?

Finora abbiamo analizzato le condizioni più classiche e comuni in cui si possono verificare le occhiaie. Come abbiamo già sottolineato, queste sono condizioni essenzialmente estetiche, quindi non sono pericolose né per te né per il nascituro.

Tuttavia ci sono alcuni rari casi in cui è meglio parlare con il proprio medico. Nei casi in cui il gonfiore è grave e persistente, oppure quando è accompagnato da sintomi come prurito, rossore o dolore, è sempre meglio consultare il proprio ginecologo.

Anche nel caso in cui l’edema e i gonfiori di colore scuro dovessero manifestarsi in altre parti del corpo, come le gambe, per sicurezza verifica i valori della tua pressione arteriosa ed eventualmente contatta il tuo medico.

A questo punto potrai fare qualche esame per indagare sulle altre possibili cause del gonfiore come allergie, disturbi della tiroide, infezioni, oppure varie condizioni renali.

Su di me

Linda Tosoni

Dopo un’esperienza professionale ventennale come ostetrica ospedaliera, insegnante, consulente e titolare di un istituto di bellezza, ho deciso di creare un vero e proprio metodo per il benessere, dedicata alla donna in gravidanza.

Contattami per una prima consulenza gratuita!

 Firma Linda Tosoni

Scarica la mia guida gratuita

copertina guida gratuita

Ultimi articoli

CONSULTA IL BLOG

cerca nel sito

SCARICA ORA LA TUA GUIDA GRATUITA
COME PREVENIRE LA PELLE SECCA E LE SMAGLIATURE IN GRAVIDANZA
Linda Tosoni primo piano
Firmata
Linda Tosoni
copertina guida gratuita