Freddo in gravidanza: consigli e rimedi

Freddo in Gravidanza

La gravidanza è uno dei momenti più intensi nella vita di una donna. Durante nove mesi il corpo femminile cambia il proprio aspetto e si prepara per ricevere e dare alla luce una nuova vita. Questa esperienza comporta anche cambiamenti all’interno della psicologia di una donna, che si ritrova a provare emozioni completamente nuove e un naturale senso di protezione verso il proprio futuro figlio, ma soprattutto a fantasticare sulla vita che lo aspetta. La gestazione è quindi periodo felice e stimolante per una neomamma, nonostante nasconda anche attimi di stress, ansia e tristezza. 

Spesso questi sentimenti nascono dalla cattiva interpretazione di alcuni sintomi tipici della gravidanza, mentre altre volte sono semplicemente l’effetto di un importante e costante cambiamento ormonale dovuto alla normale trasformazione fisiologica del corpo femminile. É importante quindi informarsi bene per evitare preoccupazioni inutili, partendo dalle informazioni più basilari circa i sintomi della gravidanza e successivamente i segnali della fine di quest’ultima, ossia il famoso travaglio e il suo  periodo prodromico. 

primi sintomi si manifestano già nelle prime settimane, e sono questi i momenti più difficili della gestazione, perchè non è facile all’inizio abituarcisi. Questi generalmente coincidono anche con il ritardo dell’arrivo delle mestruazioni, e sono principalmente nausea e quel particolare prurito o senso di tensione al seno. La prima è spesso causata da una continua alternanza di fame e mancanza di appetito che è accompagnata da alcuni disturbi gastrointestinali che a volte possono determinare anche la comparsa di altri effetti come bocca amara o secca, che alterano la percezione del gusto e sconvolgono la sensazione della fame. Inoltre, soprattutto durante il primo mese, sono frequenti gli sbalzi d’umore che vanno da stati depressivi a stati di euforia per la maternità in atto. Questa situazione arreca stress e instabilità alla futura mamma, e non è insolito che questa soffra d’insonnia o di altri più generici disturbi del sonno. Altri sintomi comuni sono: vampate di calore, seno gonfio, stipsi, senso di vertigine, mal di testa. mal di schiena e febbre.

Quest’ultima non si può considerare una vera e propria febbre, ma una leggera alterazione della temperatura corporea di circa 0.5 gradi, che spesso comporta la sensazione di freddo associata ai brividi che molte mamme sperimentano durante la gravidanza. In questo articolo vedremo nel dettaglio quali sono le cause di questo sintomo, quando e in che limiti questo sia normale che si verifichi, ma anche come poterlo combattere. Infine parleremo anche di come affrontare la gravidanza durante il periodo invernale, quindi di come proteggersi al meglio dal clima freddo di questa stagione.

Brividi di freddo in gravidanza (primi sintomi gravidanza): quali sono le cause? 

Sentire freddo in gravidanza è uno dei sintomi gravidici più sgradevoli delle prime settimane dell’attesa, ma non c’è nulla da temere, perchè avere freddo in gravidanza è normale

Dopo il concepimento la temperatura corporea si alza leggermente di circa 0,5°, perché il nostro apparato endocrino aumenta la produzione di progesterone, un ormone che ha un ruolo fondamentale durante la gravidanza. Questo è un derivato del colesterolo ed è il responsabile del cambiamento degli organi riproduttivi femminili per la gravidanza e del mantenimento delle particolari condizioni necessarie per lo sviluppo dell’embrione nell’utero.

Il progesterone influenza i centri di termoregolazione che si trovano nell’ipotalamo, inducendo l’aumento della temperatura interna che causa la sensazione di freddo. Infatti, proprio come quando si ha la febbre, si possono avvertire dei brividi di freddo. Questa sensazione di solito si avverte fino al secondo trimestre di gravidanza, perchè nel terzo trimestre la temperatura scende a livelli normali e quindi la sensazione di freddo svanisce.
Questo sintomo che quasi tutte le donne hanno sperimentato durante la gravidanza, si presenta soprattutto durante le ore serali

Rimedi contro il freddo in gravidanza primo trimestre

Esistono diversi modi per combattere il freddo e la sensazione di brividi durante la gravidanza, alcuni anche davvero molto semplici e naturali. Vediamo i più famosi:

La tisana

Questo è forse il rimedio più immediato e piacevole, dato che si serve di diverse spezie naturali conosciute per i loro effetti benefici. Fra le mille spezie possiamo scegliere quelle tipicamente più invernali come la cannella e il garofano, ma possiamo trovare anche il timo, il pepe, lo zenzero, la maggiorana, il cumino e il finocchio. Reperire queste spezie è molto facile, perchè spesso sono vendute in ottime miscele che contengono tutti gli elementi necessari per preparare una buona bevanda riscaldante. Oltre le tisane si consigliano anche zuppe calde di verdure e legumi, così da poter avere anche una valida alternativa per i pasti.

Evita l’eccessivo consumo di tutti gli alimenti che possono raffreddare l’organismo, come le bevande fredde e i cibi “freddi”, compresi gli agrumi che, nonostante il loro contenuto di vitamina C, sono notoriamente raffreddanti. Si consiglia di assumerli con parsimonia.

Pediluvi e alternanza di acqua fredda e calda

Anche i pediluvi sono da tenere in considerazione quando si tratta di rimedi contro questo sintomo. Quando la circolazione è rallentata e il calore tende a concentrarsi verso il centro del corpo, fare un pediluvio può essere un ottimo modo per riportare l’equilibrio energetico e riattivare la circolazione sanguigna. Per farlo basta preparare una bacinella sufficientemente alta con acqua calda e qualche goccia di zenzero fresco tritato e poi spremuto. Potresti avvertire un leggero fastidio e vedere la pelle leggermente arrossata, ma potrebbe anche non succedere, perchè dipende da persona a persona. Comunque non preoccuparti, il beneficio sarà maggiore del fastidio iniziale. Inoltre anche le docce di contrasto funzionano bene, soprattutto quando il freddo è concentrato alle estremità del corpo e queste che non riescono proprio a riscaldarsi. Per effettuare una doccia di contrasto è necessario alternare getti di acqua calda e fredda per una decina di minuti, fino alla completa riattivazione della circolazione sanguigna.

Avvertire brividi a fine gravidanza è normale? 

Se stai sentendo brividi e tremori e ti mancano poche settimane al giorno del parto non é influenza, ma uno dei sintomi più comuni dell’ultimo periodo di gestazione. I brividi infatti, spesso inconsapevoli e non accompagnati da sensazione di freddo, sono causati dagli ormoni dello stress che scaricano in questo modo la tensione accumulata. I tremori sono spesso la manifestazione di uno scombussolamento emotivo dovuto al nervosismo e alla sensazione di spossatezza che precede il parto. In questi casi è consigliato fare qualche esercizio di ginnastica pre parto per distrarsi e scaricare lo stress psicofisico, fare esercizi di meditazione e controllo del respiro, intrattenersi con cose divertenti e stimolanti. Ricordatevi che tra poco tutto sarà finito e che finalmente potrete tenere in braccio il vostro bebè, tornare alla vita di tutti i giorni e vivere un nuovo ed eccitantissimo capitolo della vostra vita di neomamme.

Gravidanza e inverno: come affrontarlo?

La stagione invernale può sembrare la meno indicata per affrontare una gravidanza, perchè è luogo comune pensare che ci si debba segregare in casa al caldo al riparo da freddo ed intemperie. In realtà non è così, basta solo sapersi attrezzare ed essere accorte. Vediamo insieme quali precauzioni prendere per affrontare al meglio la gravidanza in inverno. 

Il vestiario

  • Una delle cose migliori che puoi fare è acquistare un giubbotto premaman, sin già dal primo trimestre. Questi giubbotti infatti sono molto comodi, caldi e facili da abbottonare, cosa non scontata in gravidanza.
  • I leggins sono l’indumento perfetto per una donna incinta in inverno, perchè sono comodi e spesso sono fatti di materiali come la lycra o la lana che mantengono bene il caldo.
  • Quando esci di casa indossa sempre i guanti, la sciarpa ed un cappello per proteggere la pelle dall’aria secca e fredda dell’inverno.

Vaccini e medicine

Ammalarsi d’inverno è sempre molto facile, e anche i vestiti adatti potrebbero non bastare per tenere l’influenza ed il raffreddore alla larga. Chiedi consiglio al tuo medico per sapere se sia una buona idea fare il vaccino influenzale ed evitare così le malattie di stagione. Se hai già il raffreddore o l’influenza non aver paura di prendere medicine, ma chiedi sempre prima un parere al tuo medico: lui saprà consigliarti quelle più adatte a te.

La cura della tua pelle

Il sole invernale ed il vento possono seccare ed irritare la pelle, mentre il freddo potrebbe farti desiderare un bagno caldo, con conseguente aumento della  pelle secca. In questi casi è meglio una doccia con acqua tiepida invece della vasca, perfetta per rilassarsi e rigenerare la pelle che, con la gravidanza, è molto più sensibile rispetto al normale.

Dopo esserti lavata, non dimenticare di idratarti la pelle con una crema adatta, applicare prodotti molto ricchi di sostanze nutrienti sul viso e nelle zone dove la pelle è particolarmente secca. Anche le labbra sono importanti: per queste basta utilizzare un balsamo-labbra delicato, in modo che non si secchino. Anche se è inverno non significa che il sole non ci sia più, perchè i raggi UV sono sempre presenti anche quando il cielo è velato. Per questo motivo è consigliato utilizzare prodotti che abbaino una protezione solare almeno di 30 spf.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su di me

Linda Tosoni

Dopo un’esperienza professionale ventennale come ostetrica ospedaliera, estetista, insegnante, consulente e titolare di un istituto di bellezza, ho deciso di creare un vero e proprio metodo per l’estetica dedicata alla donna in gravidanza.

Contattami per una prima consulenza gratuita!

 Firma Linda Tosoni

Scarica la mia guida gratuita

Guida Gratuita Linda Tosoni

Ultimi articoli

CONSULTA IL BLOG

cerca nel sito