Dalla gestazione all’esogestazione: le fasi

esogestazione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Linda Tosoni

 

Beauty Specialist ed Ostetrica

Consulenza personalizzata con LINDA TOSONI

Novità a partire da soli 37€

Per molte donne il percorso della nascita termina con la gestazione. Ma è davvero così? In realtà, il percorso risulta essere molto più ampio e strutturato, comprendendo anche una fase di esogestazione. Ma di che cosa si tratta? Quali sono le sue fasi? Scopriamolo insieme!

Esogestazione: che cos’è e come si arriva

Per capire che cos’è l’esogetazione si può iniziare con il riassumere che cosa sia la gestazione. La gestazione è infatti un processo di crescita particolarmente lungo e strutturato, che consente al feto di formarsi all’interno dell’utero fino alla sua piena maturazione e al momento del parto. 

Naturalmente, questo periodo sarà molto utile anche alla madre, che potrà sfruttare questo periodo per migliorare la conoscenza del bimbo, avviare un legame più profondo e più stretto e conoscersi più approfonditamente. 

Ciò premesso, se la gestazione è un percorso, lo stesso si può ben dire per la nascita e per ciò che verrà. Che, ben inteso, non è solamente il momento in cui il bimbo esce dal ventre materno e compie il primo respiro, ma è una serie di tappe e fasi che fornisce la continuità di un rapporto che il bebè e la madre hanno stretto mentre il primo era ancora nel pancione della seconda.

Si arriva dunque al concetto di esogestazione, che racchiude un percorso integrato dal momento della nascita ai primi nove mesi di vita del bambino. Un percorso che condurrà la neomamma e il bambino verso un fondamentale sviluppo.

Le fasi della gestazione

Prima di comprendere quali siano le fasi dell’esogetazione, occupiamoci di riassumere brevemente quelle della gestazione. 

Primo trimestre

Il primo trimestre di gestazione è quello della scoperta della gravidanza e di una serie di sentimenti particolarmente rilevanti da parte della mamma, che alternerà probabilmente l’euforia per l’arrivo di una nuova vita, e l’ansia di trovarsi impreparate dinanzi a questo scenario. Si tratta di un’alternanza di sensazioni del tutto normali, che potrebbe essere caratterizzata da alcuni disagi a livello corporeo piuttosto vari, la cui presenza e significatività dipende da donna a donna, come ad esempio la nausea, qualche disturbo del sonno, e così via.

Dalla gestazione all'esogestazione: le fasi 1

Accompagnamento nascita online

Dubbi, curiosità o incertezze? Ricevi le risposte che cerchi, comodamente a casa tua.

Un vero e proprio corso completo di accompagnamento nascita individuale.

Programma di 3 sessioni da 1 ora ciascuna

Secondo trimestre

Nel secondo trimestre di gestazione il bambino è diventato massimo protagonista della vita della mamma. La donna percepirà i primi movimenti della vita che si sta formando al suo interno, e il bambino inizierà ad essere percepito come tale. I genitori inizieranno ad immaginarlo con sempre maggiore frequenza come reale, e il corpo della futura mamma si adatterà alle nuove condizioni. Di norma è questo uno dei momenti più favorevoli della gravidanza, considerato che le nausee tenderanno a scomparire.

Terzo trimestre

Si arriva dunque al terzo trimestre di gestazione, in cui il pancione arriva alla sua massima estensione, e i movimenti del bambino diventano sempre più frequenti e percepibili. Il desiderio di partorire tende generalmente a prendere il sopravvento rispetto al timore e alla paura dell’evento.

Si arriva così al parto, il momento della nascita del bambino. E, da qui, prenderà il via anche l’esogestazione.

Esogestazione: quando inizia e cosa accade

Nelle scorse righe abbiamo cercato di riassumere quali siano le principali fasi della gestazione e, a questo punto, dovrebbe essere intuibile che la fine della gestazione corrisponde alla risposta di coloro che si domandano quando inizia l’esogestazione.

Anche in questo caso può essere utile riassumere, trimestre per trimestre, che cosa accade alla donna e al bambino.

Primo trimestre

Il primo trimestre di esogestazione è quello immediatamente successivo alla nascita del bambino. Dopo nove mesi in cui mamma e bimbo hanno vissuto in simbiosi, è probabile che non siano ancora completamente pronti per vivere come due entità separate. Il loro legame sarà molto forte, tanto che entrambi cercheranno il contatto fisico, e non solamente per quanto concerne l’attacco al seno. 

Secondo trimestre

Il secondo trimestre di esogestazione è generalmente uno dei più soddisfacenti, esattamente così come è particolarmente appagante il secondo trimestre della gestazione. Finalmente la mamma e il bimbo iniziano a godere delle proprie percezioni: le ansie della donna sono diminuite e il suo corpo è oramai abituato al nuovo impegno che viene richiesto. Il bambino inizia a interagire, reagendo agli stimoli esterni e mostrando le prime proattività. 

Terzo trimestre

Si passa poi al terzo trimestre di esogestazione, in cui il bambino inizia a manifestare i primi segnali di una piena maturità, riuscendo a mangiare in modo autonomo, gattonando, reggendosi da seduto e esplorando il mondo esterno con tutti i suoi sensi. Una fase fondamentale, che prepara sia la mamma che il bambino allo sviluppo successivo. Perché, in fondo, solo quando finisce l’esogestazione il bimbo è davvero pronto per una nuova vita, ovvero per una sorta di seconda nascita.

Mamy Butter

Crema gravidanza Mamybutter

Burro corpo numero 1 per la donna in gravidanza…e non solo!

Qualità ed innovazione in un solo prodotto.

Un percorso nascita tutto da vivere!

Insomma, dalla gestazione all’esogestazione, la mamma e il bimbo sono protagonisti di circa 18 mesi di amore e passione che, in fondo, sono racchiudibili come un solo termine: il percorso nascita

Come risulta intuibile, ciascuna fase della gestazione e dell’esogestazione dovrà essere affrontato con particolare cautela, al fine di ottenere le migliori soddisfazioni da ciascuno di questi magici momenti che caratterizzano la dolce attesa prima, e lo sviluppo iniziale del bambino poi. 

Proprio per questo motivo sul mio sito ho affrontato tante volte in che modo puoi gestire correttamente ogni fase della gestazione e dell’esogestazione, prendendoti cura di te stessa e del tuo bimbo sia nella fase di gravidanza sia nel momento in cui il bambino prende vita e inizia a esplorare il mondo circostante.

Ti consiglio pertanto di dare uno sguardo attento a tutti gli articoli che puoi trovare sul mio blog: sono sicura che ti serviranno per prendere maggiore confidenza di tutte le paure e di tutte le ansia che potrebbero interessarti nei mesi della gestazione e dell’esogestazione, e che sono comuni a tutte le donne.

Se poi vuoi saperne ancora di più, ti ricordo che puoi domandarmi una consulenza nella sezione Shop del sito, dove potrai altresì trovare i migliori prodotti naturali per il tuo benessere. 

Su di me

Linda Tosoni

Dopo un’esperienza professionale ventennale come ostetrica ospedaliera, insegnante, consulente e titolare di un istituto di bellezza, ho deciso di creare un vero e proprio metodo per l’estetica dedicata alla donna in gravidanza.

Contattami per una prima consulenza gratuita!

 Firma Linda Tosoni

Scarica la mia guida gratuita

copertina guida gratuita

Ultimi articoli

CONSULTA IL BLOG

cerca nel sito

SCARICA ORA LA TUA GUIDA GRATUITA
COME PREVENIRE LA PELLE SECCA E LE SMAGLIATURE IN GRAVIDANZA
Linda Tosoni primo piano
Firmata
Linda Tosoni
copertina guida gratuita