Come alleviare i crampi alle gambe in gravidanza

crampi alle gambe in gravidanza-min
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Linda Tosoni

 

Beauty Specialist ed Ostetrica

Consulenza personalizzata con LINDA TOSONI

Novità a partire da soli 37€

Capita a tutti di soffrire di crampi agli arti inferiori, in particolare al muscolo del polpaccio e alle dita dei piedi. Ma in condizioni normali si tratta di una sintomatologia rara e occasionale, nel periodo di gravidanza invece molte donne riscontrano dolorosi crampi alle gambe in gravidanza.

I crampi alle gambe durante la gravidanza si verificano a partire dal terzo trimestre e sono una problematica comune in fase di gestazione. Molte donne ne soffrono solo durante il giorno, altre invece la notte andando ad intaccare anche la qualità del sonno.

Occorre dunque cercare di mantenere uno stile di vita il più sano e attivo possibile, mantenendo anche un buon livello di idratazione corporea.

Come alleviare i crampi alle gambe in gravidanza 1

Crema corpo in gravidanza lenitiva H12

Emulsione fluida ideata per idratare e nutrire la pelle più sensibile e delicata come quella del neonato. Mantiene la pelle elastica prima e dopo la gravidanza. 

Vediamo dunque quali sono le cause che comportano i crampi alle gambe in gravidanza soprattutto nel terzo trimestre di gestazione, e quali sono i rimedi che si possono attuare per ovviare questa problematica.

Perché in gravidanza vengono i crampi alle gambe?

Ad alcune donne durante la gravidanza e in particolare durante il terzo trimestre, può insorgere la problematica dei crampi agli arti inferiori. Le cause non sono ben chiare, ma gli studiosi affermano che possa essere che la gravidanza influisca sul metabolismo.

Ulteriori cause possono essere una carenza di vitamine e uno scarso o eccessivo esercizio fisico.

Le cause più comuni che comportano i crampi agli arti inferiori invece sono:

Quali sono i sintomi dei crampi alle gambe in gravidanza?

I crampi alle gambe in gravidanza avvengono in modo improvviso, si percepisce un dolore molto acuto ai piedi e al muscolo del polpaccio, questo si irrigidisce e avviene uno spasmo.

La durata del crampo è variabile, in genere dura qualche secondo ma il muscolo può restare dolorante anche per diverse ore. In alcuni casi ciò comporta una difficoltà a camminare o fare le scale. Si tratta di crampi presenti a partire dal terzo trimestre della gravidanza, per questo è indispensabile attuare delle strategie per limitare questi avvenimenti il più possibile.

Prestare molta attenzione alla circolazione sanguigna e all’idratazione sono sicuramente due dei consigli principali.

Come far passare i crampi alle gambe in gravidanza? 

Per evitare che si verifichino questi episodi di crampi alle gambe e per diminuire il dolore provocato è possibile seguire questi rimedi:

  • massaggiare in modo energico il muscolo così che possa diminuire la contrazione;
  • piegare il piede verso il basso e verso l’alto in modo ripetuto;
  • ruotare il piede in senso orario e successivamente in senso antiorario.

Durante tutta la gravidanza inoltre cercare di assumere magnesio e potassio, poiché si è stabilito che possano aiutare per l’insorgere dei crampi muscolari. Chiedere al proprio ginecologo è uno dei modi migliori per sapere quali integratori e vitamine dobbiamo apportare alla nostra dieta. Spessa infatti è importante integrare anche con la vitamina C e B.

Come prevenire i crampi alle gambe in gravidanza

Per prevenire i crampi muscolari alle gambe durante la gravidanza invece si possono seguire i seguenti consigli:

  • rimanere costantemente idratata, bere almeno due litri di acqua al giorno e consumare una buona dose di frutta e verdura;
  • allungare i muscoli del polpaccio ed effettuare un massaggio prima di andare a letto ogni sera;
  • sollevare le gambe più volte al giorno per migliorare la circolazione di queste;
  • continuare a svolgere esercizio fisico ma senza esagerare, come ad esempio una buona camminata ogni giorno, yoga e nuoto;
  • evitare di mantenere sempre la stessa posizione e di trascorrere troppo tempo sedute.

Rimedi per i crampi notturni in gravidanza

Molto spesso questi crampi durante la gravidanza insorgono prevalentemente la notte, in questo caso il problema non è solamente il dolore che essi causano, poiché vanno ad intaccare anche la qualità del sonno.

Cosa fare dunque se i crampi si verificano la notte?

  • massaggiare il muscolo, in modo vigoroso per sciogliere la contrazione,
  • alzarsi e camminare con i talloni per almeno qualche minuto,
  • applicare un gel rinfrescante sui polpacci, caviglie e piedi
  • alzare le gambe prima di tornare a dormire.
Mamy Butter

Crema gravidanza Mamybutter

Burro corpo numero 1 per la donna in gravidanza…e non solo!

Qualità ed innovazione in un solo prodotto.

Si consiglia inoltre di dormire con le gambe e i piedi scoperti per evitare che rimangano troppo al caldo e non rivolgere le dita dei piedi verso il basso.

Su di me

Linda Tosoni

Dopo un’esperienza professionale ventennale come ostetrica ospedaliera, insegnante, consulente e titolare di un istituto di bellezza, ho deciso di creare un vero e proprio metodo per l’estetica dedicata alla donna in gravidanza.

Contattami per una prima consulenza gratuita!

 Firma Linda Tosoni

Scarica la mia guida gratuita

copertina guida gratuita

Ultimi articoli

CONSULTA IL BLOG

cerca nel sito

SCARICA ORA LA TUA GUIDA GRATUITA
COME PREVENIRE LA PELLE SECCA E LE SMAGLIATURE IN GRAVIDANZA
Linda Tosoni primo piano
Firmata
Linda Tosoni
copertina guida gratuita