Sbalzi e cambi di umore in gravidanza: come affrontarli?

sbalzi d'umore in gravidanza
Linda Tosoni

 

Ostetrica

e Beauty Specialist

 

Consulenza Online 

con LINDA TOSONI 

Novità a soli 57€ 

Gli ormoni durante la gravidanza sono responsabili della maggior parte degli sbalzi di umore che possono verificarsi in questo particolare periodo che la donna si trova ad affrontare.

Capita spesso, infatti, l’alternarsi di momenti di gioia ad alcuni di profonda depressione in gravidanza.

Complice anche il corpo che cambia e magari qualche preoccupazione relativa all’arrivo del bimbo, succede spesso di ritrovarsi alle prese con un umore gravidanza che non è sempre dei migliori: ecco i nostri consigli su come poter affrontare e superare al meglio questa situazione.

Umore in gravidanza: una condizione fisiologica o patologica?

La gravidanza dovrebbe essere un periodo particolarmente sereno nella vita di una donna: una nuova vita sta per arrivare, una famiglia si completa e inizia un’avventura emozionante, eppure, non sempre la felicità accompagna le mamme nei nove mesi della gravidanza.

Tuttavia, per capire quando i cambiamenti d’umore in gravidanza sono fisiologici e quando, invece, sono qualcosa a cui prestare particolare attenzione, bisogna fare attenzione ad alcuni segnali.

C’è un andamento fisiologico della gravidanza per cui provare una sensazione di affaticamento e un aumento del sonno possono essere considerati delle “controindicazioninormali della gestazione, mentre alcuni segnali più specifici e importanti devono essere considerati dei campanelli di allarme.

Ad esempio, se l’apatia è legata solo a una condizione fisica di maggiore stanchezza e pesantezza tipica delle gravidanza, si è in una situazione normale, ma se invece manca la voglia o l’interesse di fare qualcosa, allora meglio indagare la causa di questi sbalzi d’umore in gravidanza.

Sbalzi e cambi di umore in gravidanza: come affrontarli? 1

Detergente viso gravidanza Mamymilk

Detergente viso delicato

Anche la sonnolenza può essere una condizione del tutto fisiologica, ma questo non vuol dire che magari l’umore in gravidanza sia a terra e per questo impedisca di dedicarsi alle normali attività quotidiane.  

Purtroppo, il confine tra condizioni fisiologiche che portano ad apatia e sonnolenza e la depressione in gravidanza è molto sottile e, spesso, per saperne di più, è necessario parlare con uno specialista, anche con il ginecologo, l’ostetrica o uno psicologo.

Si tratta di un passo importante soprattutto nel caso in cui la depressione in gravidanza è associata ad un passato in cui si è sperimentata questa patologia, ad un soggetto particolarmente ansioso o che ha avuto problemi di sonno o che presenta una scarsa tolleranza al dolore.

Meglio agire per tempo per risolvere il problema e vivere la gravidanza serenamente.

Tuttavia, gli sbalzi d’umore in gravidanza, nella maggior parte dei casi, possono essere considerati normali e, per affrontarli, basta seguire alcune semplici indicazioni.

Come gestire al meglio gli sbalzi d’umore in gravidanza

Sbalzi d’umore e depressione, insieme al nervosismo in gravidanza sono condizioni molto diffuse. Infatti, capita spesso nei nove mesi di gestazione di alternare momenti di sconforto ad attimi di euforia, e sentirsi di buon umore, ma poi subito dopo spaventate, dubbiose e tristi.

D’altronde, la gravidanza è un periodo particolare e nonostante si sia felici per la nuova vita e per la famiglia che nasce, può capitare di sentirsi stanchi e ritrovarsi a piangere per nulla. Gli ormoni, poi, giocano un importante ruolo negli sbalzi d’umore.

I consigli per ritrovare la serenità e il benessere

La gioia per l’arrivo del bimbo spesso è accompagnata da sentimento contrastanti: felicità e tristezza, euforia e paura, sicurezza e ansia per il timore di non riuscire a gestire questa nuova esperienza sono sensazioni che si verificano spesso durante i nove mesi della gravidanza.

Non vanno ignorati, ma è giusto che ognuno ascolti il proprio corpo e sfoghi le sue sensazioni, senza rinunciare all’aiuto di un esperto quando necessario.

Distrarsi e dedicarsi ad attività piacevoli: lettura, hobby e uscite con amiche e partner

A volte il corpo appesantito, la nausea, una gestazione difficile o la necessità di riposarsi porta ad avere maggiore tempo libero: per questo, per evitare di focalizzarsi su pensieri negativi, è bene distrarsi.

Mamy Butter

Crema corpo Mamybutter

Per la donna nelle diverse fasi della vita, in grado di:

  • proteggere dalla disidratazione cutanea
  • prevenire irritazioni e danni alla pelle
  • lenire il prurito, la secchezza e i fastidi anche intimi     

Adatta a tutte le età, in particolare nel periodo della GRAVIDANZA e menopausa

Bisogna trovare qualcosa che sia piacevole e rilassante da fare e, in questo, ogni futura mamma avrà le sue preferenze: c’è chi preferisce leggere un bel libro, chi invece vuole vedere le serie TV o il film preferito, oppure praticare un hobby, magari l’uncinetto o il lavoro ai ferri che consente anche di preparare qualcosa per il piccolo che sta per arrivare.

L’importante è fare qualcosa che sia piacevole e coinvolgente.

Attività fisica per mantenersi in forma e rilassare la mente

Chi è in piena forma, e se la gravidanza scorre senza problemi, potrà dedicarsi anche all’attività fisica scegliendo discipline adatte e dolci, come la camminata, il pilates o lo yoga che aiutano a mantenersi in forma e rilassare la mente. 

Passare un pomeriggio con le amiche o trascorrere una serata romantica con il proprio partner è sicuramente un’ottima alternativa per far ritornare il buonumore.

Seguire un’alimentazione sana

Alimentarsi bene, scegliendo cura i cibi da consumare e magari passando del tempo ai fornelli preparando i piatti preferiti è sicuramente un buon modo per distrarsi e per prendersi cura di sé.

Il cibo, inoltre, è capace di influenzare l’umore e, per sentirsi bene, meglio evitare cibi troppo pesanti e preferire alimenti sani e leggeri, anche il bimbo ringrazierà.

In assenza di particolari problemi di salute, concedersi uno sfizio ogni tanto farà sicuramente bene perché contribuisce al buonumore.

Informarsi e confrontarsi per prepararsi meglio 

Se invece l’umore in gravidanza diventa grigio anche perché si è terrorizzate dall’idea di affrontare il parto e di dover gestire il nascituro, confrontarsi con le altre mamme e con personale specializzato, come ostetriche e consulenti, è sicuramente un’opzione da considerare.

Ad esempio, frequentare un corso preparto potrebbe essere utile per vivere questo momento con maggiore serenità e allontanare i pensieri negativi che spesso sono dettati dalla paura per una situazione del tutto nuova.

Chiedere aiuto agli specialisti

Sebbene avere degli sbalzi d’umore in gravidanza sia del tutto normale e si può trattare di una condizione solo momentanea, magari da risolvere semplicemente cercando di concentrarsi su pensieri positivi.

Si deve sapere che se questi comportamenti sfociano in uno stato di depressione è meglio rivolgersi subito a uno specialista.

Una psicoterapia mirata è un modo per affrontare con successo questo momento di fragilità che è molto diffuso tra le donne. 

Su di me

Linda Tosoni

Dopo un’esperienza professionale ventennale come ostetrica ospedaliera, insegnante, consulente e titolare di un istituto di bellezza, ho deciso di creare un vero e proprio metodo per il benessere, dedicata alla donna in gravidanza.

Contattami per una prima consulenza gratuita!

 Firma Linda Tosoni

Scarica la mia guida gratuita

copertina guida gratuita

Ultimi articoli

CONSULTA IL BLOG

cerca nel sito

SCARICA ORA LA TUA GUIDA GRATUITA
COME PREVENIRE LA PELLE SECCA E LE SMAGLIATURE IN GRAVIDANZA
Linda Tosoni primo piano
Firmata
Linda Tosoni
copertina guida gratuita