Rilassamento in gravidanza: come può influire sulla bellezza e sul benessere

rilassamento in gravidanza
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Linda Tosoni

Ostetrica 

Consulenza ostetrica e di estetica in gravidanza

A partire da soli 57€uro

Il rilassamento in gravidanza è necessario perché un’esposizione allo stress intenso e prolungato nel tempo può spingere l’organismo in uno stato di esaurimento fisico e psichico, tale da rendere l’organismo più debole è più vulnerabile.
Diversi studi confermano che lo stress continuativo, cioè cronico, potrebbe anche condurre a disturbi del sonno, ansia, depressione e agitazione in genere, con un coinvolgimento fisico del sistema circolatorio, gastrico.

Insomma, una prolungata esposizione ad alti livelli di stress rende il nostro organismo più vulnerabile, con tutto ciò di pregiudizievole che potrebbe capitare, soprattutto durante la dolce attesa. Ecco dunque che lo stress in gravidanza andrebbe contrastato prontamente ed efficacemente, arrivando a stimolare il meritato benessere della mamma e del bambino.

Ma come si stimola il rilassamento in gravidanza? Quali sono le tecniche più adatte? 

Rilassamento in gravidanza e conseguenze dello stress 

Per comprendere per quale motivo il rilassamento in gravidanza sia così importante per il benessere della mamma e della vita che verrà, condividiamo qualche premessa.

In particolare, ti ricordo che il feto cresce all’interno del corpo della donna, ne condivide il calore, l’energia, il nutrimento e – in base alla salute ed al benessere della madre – il piccolo tenderà a formarsi e a svilupparsi in vario modo, fino a quando verrà alla luce con il parto.

In questo contesto, sebbene si riporti spesso l’importanza in gravidanza dell’alimentazione, dell’attività fisica e dello stato di salute della madre, di frequente il ruolo dello stress in gravidanza viene sottovalutato, tendendo a non essere considerarlo come invece si dovrebbe.

Eppure, numerosi studi scientifici come quelli sullo stress in gravidanza mettono in concreto rilievo come l’azione di questa condizione e tutto ciò che la può creare, possa interferire sui processi biochimici della mamma e quindi anche del feto, soprattutto se questa fonte di ansia e di pressioni è prolungata nel tempo.

È possibile misurare gli effetti dello stress?

Ma è possibile misurare gli effetti che lo stress può provocare e in particolare in gravidanza?

Purtroppo, non si può misurare con certezza, ex ante, quali siano gli effetti dello stress sulla gravidanza e, dunque, sul bimbo. 

È tuttavia possibile misurare una sostanza prodotta all’interno del nostro organismo, sotto l’azione dello stress: il cortisolo.

In particolare, quando si viene sottoposti ad una situazione di stress, in maniera continuativa, all’interno del nostro corpo non solo si prova un’emozione e una risposta psicologia a questa situazione, bensì anche fisica, con produzione di alcune sostanze come Il cortisolo, un vero e proprio ormone dello stress.

Purtroppo, questa sostanza, una volta prodotta e presente nell’organismo della mamma, può arrivare al liquido amniotico e quindi al feto.

Ebbene, i livelli di ormoni dello stress sono presenti a livello del feto solo quando l’evento o la causa è continuativa. O, in altre parole se la situazione che produce stress, perdura per molto tempo.

livelli elevati di cortisolo, secondo alcuni studi, se risultano in eccesso anche nel liquido amniotico, sembrerebbero possano influenzare i meccanismi di crescita fetale.

Ecco dunque che valutare e misurare realmente come è quanto gli ormoni dello stress possono influenzare il benessere del feto dovrebbe rappresentare una priorità anche se, in fin dei conti, non certo agevole da conseguire.

Considerato che non è possibile effettuare una misurazione puntuale, ma si possono solo ipotizzare gli effetti, nel dubbio e nella cautela è meglio che la donna influenzata da una situazione di questo tipo cerchi di modificare l’ambiente in cui vive e cerchi di sviluppare e alimentare una vita ricca di situazioni ed esperienze antistress.

Il rilassamento in gravidanza

Nelle scorse righe abbiamo visto quanto sia importante cercare di ridurre, contenere o combattere lo stress in gravidanza con ogni accorgimento che possa stimolare il relax, e possa ridurre le numerose preoccupazioni che – anche in gravidanza – non mancano di certo!

Se poi ti serve qualche spunto per poter partire con il piede giusto, sappi che tra le attività di rilassamento in gravidanza che potresti sperimentare troviamo: 

  • un buono stile di vita;
  • la regolarità alimentareM
  • l’attività fisica;
  • le passeggiate all’aria aperta;
  • la meditazione;
  • lo yoga;
  • gli hobby;
  • e, in sintesi, tutto ciò che può rilassare e far star bene, in grado di ridurre sensibilmente gli ormoni dello stress.

È insomma bene cercare di interrompere tutto ciò che potrebbe alimentare lo stress e cercare invece di impegnarsi a sperimentare situazioni che regalano benessere e che ti facciano stare bene!

Trattamenti benessere di rilassamento in gravidanza

In questo contesto possono essere davvero numerosi i trattamenti benessere di rilassamento in gravidanza in cui ottenere un effetto antistress. E, tra i più semplici da ricevere e sicuramente tra i più efficaci, troviamo il massaggio.

Il massaggio in assoluto, è uno dei trattamenti benessere che le donne in gravidanza trovano più piacevoli e più utili in tutte le condizioni. Cerchiamo di saperne di più.

rilassamento in gravidanza

Il massaggio come trattamento anti-stress

  • In gravidanza il massaggio può essere utile per:
    l’indolenzimento conseguente agli adattamenti del peso e della nuova postura,
  • i gonfiori di gambe e piedi;
  • la ritenzione idrica;
  • favorire la circolazione sanguigna e linfatica;
  • la riduzione delle tensioni;
  • favorire il rilassamento;
  • riequilibrare il sistema ormonale;
  • il miglioramento del benessere e dello stato emotivo.

Il massaggio può dunque indurre una situazione di piacere, andando in questo modo a stimolare la produzione di endorfine, un vero e proprio antagonista chimico del cortisolo.

Dunque, sappi che mentre si riceve un massaggio all’interno dell’organismo si possono produrre buoni livelli di endorfine che saranno in grado di svolgere un’azione antistress.

Senza entrare in tecnicismi troppo complicati, quando siamo stressati si produce una sostanza che può interferire sul nostro organismo, quando viviamo esperienze che ci fanno star bene, queste contrastano le precedenti riducendo lo stress.

Consiglio la pratica del massaggio con una frequenza, se possibile, di almeno una volta alla settimana, al fine di trarre i benefici massimi, rispettando alcune cautele:

  • la scelta dell’operatore che deve essere adeguatamente formato per il trattamento alla donna in dolce attesa;
  • la scelta dei prodotti cosmetici utilizzati per l’esecuzione del massaggio, che devono essere consentiti per questo particolare periodo della tua vita.

Rilassamento in gravidanza: conclusioni

In conclusione di questo approfondimento non posso che ricordarti che, quando facciamo esperienze piacevoli, ridiamo, ci divertiamo, svolgiamo attività all’aperto, il nostro corpo è in grado di produrre endorfine, in grado di generare una sensazione di rilassamento in gravidanza divenendo un primario anti-stress.

Ricordo che queste esperienze possono essere condivise con il bimbo che cresce all’interno della mamma, per aumentare e permettere una buona relazione materno-fetale.

La relazione con il bimbo inizia in fase prenatale e dopo la nascita si consoliderà un rapporto già iniziato con il concepimento. Durante un massaggio, il relax e il benessere che verranno prodotti doneranno pace e benessere. E, indirettamente, una maggiore bellezza e sicurezza di sé!

Su di me

Linda Tosoni

Dopo un’esperienza professionale ventennale come ostetrica ospedaliera, estetista, insegnante, consulente e titolare di un istituto di bellezza, ho deciso di creare un vero e proprio metodo per l’estetica dedicata alla donna in gravidanza.

Contattami per una prima consulenza gratuita!

 Firma Linda Tosoni

Scarica la mia guida gratuita

copertina guida gratuita

Ultimi articoli

CONSULTA IL BLOG

cerca nel sito

SCARICA ORA LA TUA GUIDA GRATUITA
COME PREVENIRE LA PELLE SECCA E LE SMAGLIATURE IN GRAVIDANZA
Linda Tosoni primo piano
Firmata
Linda Tosoni
copertina guida gratuita