Movimento in gravidanza: sport e benefici dell’attività fisica

movimento in gravidanza
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Linda Tosoni

 

Beauty Specialist ed Ostetrica

Consulenza personalizzata con LINDA TOSONI

Novità a partire da soli 37€

Il movimento in gravidanza, a meno che non sia espressamente negato dal medico per motivi peculiari e situazioni più o meno rare, in realtà fa solo bene sia alla mamma sia al futuro nascituro. Inoltre, agisce positivamente anche sulla circolazione del sangue e del sistema linfatico.

Se sei sempre stata una persona amante dello sport, o più semplicemente una donna che non riesce a stare mai ferma, sarai sicuramente felice di sapere che: il fatto che non si possa fare sport in gravidanza non è altro che un falso mito. In realtà è l’eccessiva sedentarietà che può provocare un aumento di peso, dando problemi al feto e alla madre. 

Uno stile di vita “attivo” prima di tutto migliora l’umore, oltre a stimolare il metabolismo della gestante e proteggendo e irrobustendo il tuo sistema cardiocircolatorio.

In questo articolo ti daremo molte informazioni utili per fare sport in gravidanza. Capiremo insieme quali sono i benefici dello sport e analizzeremo le attività che potrai fare e gli sport che sono, invece, da evitare.

Esercizio fisico, sport e movimento in gravidanza

Ci sono tantissimi esempi di atlete professioniste che continuano a gareggiare anche in gravidanza, senza avere nessun problema, perché sono abituate da sempre a questo stile di vita. Stiamo parlando, per l’appunto, di persone che hanno una propensione e un abitudine allo sport che precede la gravidanza.

Se però questo non è il tuo caso, sicuramente la gravidanza non è il momento giusto per iniziare ad allenarsi duramente.

Questo non vuol dire, però, che non puoi sfruttare questo meraviglioso momento della tua vita per cambiare delle abitudini dannose, uscendo dallo spettro di una vita sedentaria, e imparando a muoverti di più.

Fare esercizio fisico in gravidanza, infatti, apporta notevoli benefici. Il primo fra tutti riguarda la diminuzione del rischio di aumentare troppo di peso, oltre alla riduzione delle probabilità di contrarre il diabete gestazionale. Fare sport fa diminuire il mal di schiena e la stipsi, diminuisce il rischio di incorrere in quel fastidioso problema rappresentato dalle emorroidi gravidiche o di patologie come la trombosi e preeclampsia.

Se non hai mai svolto alcun tipo di attività fisica, potresti iniziare con cinque minuti al giorno, aggiungendo poi cinque minuti ogni settimana, fino a raggiungere il massimo di trenta minuti al giorno, questo basterà per portarti al giusto grado di movimento.

In questo modo potrai concederti quello sfizio in più, ma senza aumentare troppo di peso. La quantità di sport ideale sarebbe di 150 minuti a settimana di esercizi aerobici a intensità moderata, divisi in trenta minuti per cinque giorni.

È sicuro praticare sport in gravidanza?

Se ti stai ancora chiedendo se sia sicuro praticare dello sport durante la gravidanza, la risposta è sì. Se sei in salute e la tua gravidanza sta procedendo in modo normale, puoi continuare l’attività fisica che svolgevi prima senza rischi per te o per il nascituro, seguendo qualche semplice accorgimento.

Il primo e più ovvio è quello di parlarne con il medico e la propria ostetrica, tenendo sempre bene in mente che l’attività fisica non può incrementare in alcun modo il rischio di aborto, di ipo-sviluppo del bambino alla nascita o di parto prematuro.

Usa sempre il buon senso e ascolta il tuo corpo, sarà lui a dirti se stai esagerando. Bevi molta acqua, indossa reggiseni sportivi ed evita di scaldarti troppo. Evita gli esercizi di isometria, in cui sei obbligata a stare ferma in piedi o distesa sulla schiena, soprattutto in casi di gravidanza al terzo trimestre. Inoltre ricorda sempre che lo stress è il tuo peggior nemico. 

Mamy Butter

Crema gravidanza Mamybutter

Burro corpo numero 1 per la donna in gravidanza…e non solo!

Qualità ed innovazione in un solo prodotto.

Infine, se dovessero comparire contrazioni uterine dolorose e regolari, sanguinamento o perdita di liquido dalla vagina, o se dovessi percepire disturbi come mal di testa, vertigini, dolore alle gambe o al torace, o in caso di difficoltà respiratorie, interrompi subito l’allenamento, adotta una posizione comoda mettendoti sul fianco sinistro (posizione in cui tu e il tuo bambino starete meglio) e rivolgiti al tuo medico.

Sport consigliati e da evitare

Ora che ti sei convinta di quanto fa bene fare sport in gravidanza, siamo qui per ricordarti  che sei comunque incinta, e che quindi ci sono alcuni tipi di attività fisica da privilegiare e altri che sono semplicemente da evitare, almeno in questo momento particolare della tua vita.

Prima di tutto, ricorda che l’attività che andrai a scegliere dovrà sempre tener conto dei cambiamenti che avvengono nel tuo corpo: in gravidanza le giunture sono più morbide e i legamenti si allungano, quindi è meglio evitare movimenti bruschi o traumatici.

Poi è da prendere sempre in considerazione il fatto che l’aumento di volume dell’addome tende a spostare il baricentro in avanti quindi è più semplice perdere l’equilibrio e cadere.

A fronte di queste considerazioni, qual è quindi il tipo di attività consigliata? In realtà qualsiasi tipo di esercizio aerobico, l’importante è che sia eseguito con un ritmo che permette di parlare, ma non di cantare. 

La corsa in gravidanza, nonostante sia preferibile camminare a ritmo sostenuto, non è controindicata se effettuata con moderazione. Camminare in gravidanza invece è al quanto consigliato perché permette di migliorare la circolazione sanguigna, ridurre il gonfiore alle gambe e migliorare il proprio stato di benessere generale.

Il nuoto in gravidanza, invece, è tra le attività maggiormente raccomandate per le gestanti a partire dal primo trimestre. Infatti, sono in molti a consigliare proprio nuoto e gravidanza, per riuscire a conciliare il bisogno di movimento con quello di relax.

Movimento in gravidanza: sport e benefici dell'attività fisica 1

Detergente intimo gravidanza

Detergente intimo gravidanza delicato

Questo è uno sport completo, che permette di lavorare sulla respirazione, oltre che sulla tonificazione e l’allungamento muscolare. Inoltre permette di migliorare la circolazione degli arti inferiori, oltre a dare la possibilità di tonificare i muscoli e rilassarsi al meglio.

In ogni caso l’attività maggiormente consigliata riguarda la camminata leggera. Le donne che hanno sempre avuto uno stile di vita sedentario dovrebbero essere incoraggiate, pian piano, a svolgere dell’attività fisica. Se il tipo di attività che hai scelto riguarda la camminata, allora prima la gestante dovrà migliorare la propria postura, così da evitare problemi di mal di schiena durante l’attività fisica.

Da evitare, invece, gli sport violenti e di contatto, oltre a tutti quelli che contemplano il rischio di urti all’addome e di cadute, e tutti quelli che implicano dell’attività subacquea e con autorespiratore.

Su di me

Linda Tosoni

Dopo un’esperienza professionale ventennale come ostetrica ospedaliera, insegnante, consulente e titolare di un istituto di bellezza, ho deciso di creare un vero e proprio metodo per l’estetica dedicata alla donna in gravidanza.

Contattami per una prima consulenza gratuita!

 Firma Linda Tosoni

Scarica la mia guida gratuita

copertina guida gratuita

Ultimi articoli

CONSULTA IL BLOG

cerca nel sito

SCARICA ORA LA TUA GUIDA GRATUITA
COME PREVENIRE LA PELLE SECCA E LE SMAGLIATURE IN GRAVIDANZA
Linda Tosoni primo piano
Firmata
Linda Tosoni
copertina guida gratuita