Mal di schiena in gravidanza

dolori alla schiena
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Linda Tosoni

Ostetrica ed Estetista

Consulenze fisiologiche e di estetica in gravidanza
Al prezzo di 80€ 47€

Che cos’è il mal di schiena?

Chi non ne ha mai avuto l’esperienza è fortunato.
Il mal di schiena in gravidanza è un disturbo abbastanza frequente che può dare fastidi o dolori alla parte lombo-sacrale, dorsale o alle spalle o al collo.
Può dipendere da cause multiple e da diversi fattori come:

  • l’eccesso di peso
  • posture scorrette mantenute per molto tempo
  • la sedentarietà
  • le tensioni muscolari anche psico-fisiche
  • blocchi da freddo
  • traumi
  • traumi da sforzo
  • strappi muscolari
  • ernie discali

Il mal di schiena in gravidanza

Le numerose modificazioni che avvengono in gravidanza, soprattutto a carico dell’addome, inducono numerose alterazioni che possono produrre indolenzimenti, contratture e a volte anche dolore ai lombi e alla schiena.

La crescita del feto e quindi dell’utero, invade spazi fino a quel momento occupati dagli organi addominali, come lo stomaco, l’intestino ecc.
Questa nuova situazione anatomica, influenza inevitabilmente anche il funzionamento degli organi e di molte strutture del corpo.

Dobbiamo sapere che, In gravidanza ogni parte del corpo si modifica, addirittura anche le ossa.

Il bacino si allarga per accogliere il peso dell’utero gravido, la colonna vertebrale riceve dei carichi diversi e con la nuova situazione il corpo mette in atto molte posture di compenso, che possono a loro volta dare origine ad alterazioni e fastidi. Proprio la zona lombo-sacrale sarà quella maggiormente colpita, con disturbi provocati dall’accrescimento dell’utero e dalle modificazioni a ossa e articolazioni che devono da una parte accondiscendere e dall’altra sostenere la nuova situazione.

Incontrare donne in gravidanza che non abbiano o non abbiano avuto esperienze di questo tipo come indolenzimenti, senso di difficoltà nei movimenti, tensione muscolare o qualche doloretto alla schiena, è quasi impossibile.

Le modificazioni si avvertono per tutta la gestazione, ma le problematiche maggiori avvengono nel terzo trimestre.
All’inizio l’utero gravido aumentando le sue dimensioni interessa la parte della colonna lombo-sacrale, poi si sposta anteriormente nel secondo trimestre momento in cui si sta un po meglio e poi di nuovo nel terzo trimestre quando il bambino cresce va ad interessare e comprimere una parte più ampia di colonna vertebrale.

Si nota come la donna nella seconda metà della gravidanza, assuma anche un particolare modo di camminare, con una modalità che va ad alterare completamente la postura.
Per il peso e le dimensioni della pancia, la donna tende a compensare, portando le spalle e il busto indietro, verrà accentuata la curva fisiologica della lordosi.

Gambe, braccia e spalle, in questa posizione in cui il bacino è portato in avanti si devono adeguare in maniera innaturale, con la comparsa di inevitabili problematiche.

Senza arrivare a modificazioni tali da interessare le articolazioni e i legamenti con la compressione del nervo sciatico (sciatalgia).
È possibile che si verifichino:

  • contratture muscolari
  • indolenzimenti
  • dolore alla schiena
  • dolore alle cosce
  • dolore a tutte le gambe
  • dolori ai piedi

Si possono verificare modificazioni anche a carico delle ossa e in particolare del bacino con la comparsa di dolorose pubalgie.

Le ossa del pube, la parte anteriore del bacino subiscono una sorta di apertura, ( diastasi della sinfisi pubica) si distanziano e queste modificazioni possono risultare a volte, proprio fastidiose.

Rimedi per il mal di schiena

Il rimedio migliore per le problematiche ossee e muscolari che si verificano in gravidanza è sicuramente il movimento,

  • cambiare spesso la posizione
  • non stare molto tempo in piedi
  • se si sta in piedi, sollevare un piede appoggiandolo su un rialzo, contribuirà a scaricare il peso a terra e non sulla schiena
  • non stare a lungo sedute
  • aiutarsi con cuscini o materassini che aiutino il sostegno anche da sedute
  • non utilizzare materassi troppo rigidi e neanche troppo morbidi che non sostengano bene il peso del corpo
  • per alzarsi dal letto, spostarsi verso il bordo, girarsi sul fianco ed aiutarsi con le braccia per spingersi in su, contemporaneamente lasciar scivolare le gambe verso il basso
  • non utilizzare tacchi non troppo alti o calzature rasoterra ma preferire 3-4 cm di tacco
  • non piegare la schiena, ma le ginocchia per sollevare un peso.

Ci si può aiutare con l’automassaggio che aiuta a ripristinare il microcircolo e il rilassamento muscolare.
Si possono applicare cuscinetti caldi, come quelli riempiti con noccioli di ciliegio da scaldare nel microonde.
La stessa funzione la può avere una semplice borsa dell’acqua calda, che se applicata sulla parte dolente, darà giovamento in tutti quei casi in cui si trova sollievo dal calore.

Attività fisica

Si è più volte visto come l’attività fisica aiuti tutti i meccanismi del nostro corpo.
Durante la gravidanza molti dei disturbi, come il gonfiore alle gambe, l’indolenzimento e anche il mal di schiena possono trovare sollievo da un’attività fisica, leggera ma regolare e costante.

Sono numerose le opportunità in palestre per potersi muovere sia con attività individuale che di gruppo, spesso proprio rivolti a donne in attesa.
Si alle passeggiate all’aria aperta che possono aiutare anche la circolazione del sangue e perché no, l’umore.
Molto utili gli esercizi di stretching, di ginnastica posturale e yoga. Con l’attività fisica, è possibile far lavorare irrobustendo un certo tipo di muscolatura che, potrà essere d’aiuto alle ossa e in particolare per i dischi intervertebrali della colonna.

Alimentazione

Aldilà delle regole alimentari consigliate normalmente per la gravidanza, l’attenzione a ciò che si mangia, è importante, in quanto alcuni alimenti possono dare gonfiori all’addome.

Questa condizione, legata alla sovradistensione delle anse intestinali, può interferire e influenzare le parti della schiena come, colonna vertebrale, muscoli para vertebrali ecc.

La stitichezza è un’altro fattore che non aiuta, l’intestino va mantenuto a posto il più possibile e l’alimentazione è alla base di questo.
Carboidrati, proteine equilibrati e tanta frutta e verdure ricche di fibre.
Abbondare con l’acqua.
Ridurre i cibi a cui si sa essere più sensibili come alcune verdure e gli alimenti elaborati e industriali come cibi confezionati, bevande zuccherate, preferendo i cibi freschi.

Trattamenti estetici

Secondo le medicine orientali, le cause del mal di schiena oltre ai fattori elencati, spesso sono legate al freddo e all’umido.
Bisogna apportare calore e portare via umidità, andando a sciogliere la muscolatura interessata.
In gravidanza, sarebbe meglio adottare trattamenti e strategie che prevengano il mal di schiena ma nel caso, si deve creare un effetto distensivo, antinfiammatorio e analgesico cioè antidolorifico in maniera naturale.

Non potendo utilizzare pomate e unguenti medicati, se non in caso di patologie gravi, si può intervenire con numerose tecniche di massaggio (art MASSAGGIO IN GRAVIDANZA), che aiuteranno a rilassare, decontrarre la muscolatura e a ristabilire un pochino le problematiche posturali.

Il Massaggio è un ottimo alleato per stare bene, ma occorre selezionare uno specialista qualificato, in quanto ci sono alcune importanti accortezze da tenere in considerazione per la donna in attesa, come specifiche manovre e pressioni in punti che sarebbe meglio evitare.

Un operatore/trice esperto può conoscere esattamente quali sono le tecniche concesse, che dovranno comunque essere sempre, molto delicate soprattutto a livello dell’addome, con attenzione e conoscenza dei prodotti cosmetici impiegati nella pratica di massaggio.
Inoltre il massaggio può contribuire alla produzione di speciali ormoni detti del benessere e contribuire a farci stare meglio.

Su di me

Linda Tosoni

Dopo un’esperienza professionale ventennale come ostetrica ospedaliera, estetista, insegnante, consulente e titolare di un istituto di bellezza, ho deciso di creare un vero e proprio metodo per l’estetica dedicata alla donna in gravidanza.

Contattami per una prima consulenza gratuita!

 Firma Linda Tosoni

Scarica la mia guida gratuita

copertina guida gratuita

Ultimi articoli

CONSULTA IL BLOG

cerca nel sito

Richiedi consulenza

SCARICA ORA LA TUA GUIDA GRATUITA
COME PREVENIRE LA PELLE SECCA E LE SMAGLIATURE IN GRAVIDANZA
Linda Tosoni primo piano
Firmata
copertina guida gratuita