L’inquinamento atmosferico, potrebbe danneggiare la pelle in gravidanza

inquinamento atmosferico

Gli agenti come: smog, polveri sottili, impurità e inquinamento atmosferico, sono fattori che oltre ai potenziali effetti negativi per la nostra salute, possono depositarsi sulla nostra pelle e aggredire le sue strutture di difesa.
Può essere alterato il film idrolipidico che rappresenta una sorta di mantello protettivo e conseguentemente le altre strutture diventando più vulnerabile, sensibile, con rischio di irritazioni o peggio di allergie.
Queste sostanze sono in grado di penetrare in profondità causando effetti come l’invecchiamento o l’alterazione di certi equilibri, favorendo anche le macchie.

Durante la gravidanza la pelle subisce alterazioni ormonali tali da influenzare una serie di modificazioni come l’aumento della pigmentazione della pelle e quindi di macchie.
Gli agenti inquinanti presenti nell’aria, se si depositano sul viso, potrebbero creare reazioni e danni alla pelle.

Mi capita abbastanza frequentemente, che alcune persone mi raccontino di non lavarsi il viso la sera, dicendomi: “sono troppo stanca, la sera non riesco a lavarmi il viso”.
Andare a letto senza struccarsi e non aver deterso adeguatamente il viso, che è la nostra parte più esposta, significa non rimuovere tutto ciò che la pelle ha raccolto dall’ambiente e quindi anche da ciò che è, l’inquinamento atmosferico.
L’effetto degli inquinanti è quello di ossidare, invecchiare e rendere più vulnerabile la pelle che diventa meno luminosa, meno uniforme, opaca, come si dice: “con una brutta cera”.
A volte si utilizza addirittura l’espressione: “pelle grigia” o “da città”.
Ci si riferisce al fatto di non avere un bel colorito, che non necessariamente è correlato al colore dell’abbronzatura, ma bensì all’incarnato.

I prodotti anti pollution

Quando si parla di anti pollution o effetto anti pollution, letteralmente si intende l’effetto anti inquinamento e ci si riferisce principalmente all’inquinamento atmosferico e all’inquinamento dell’aria.
I prodotti cosmetici con questa funzione, prevedono l’impiego di sostanze da applicare che possano riuscire a contrastare gli effetti degli agenti inquinanti e nel contempo contengano sostanze detossinanti.
Nei paesi asiatici da molti anni ci si rivolge alla ricerca e alla creazione di cosmetici “anti pollution”, non è raro vedere immagini di donne giapponesi con la pelle perfetta.
La cultura nipponica per la cura della pelle è quasi maniacale, con l’utilizzo di 2-3 prodotti solo per la detersione, che risulta essere una delle abitudini più importanti.
L’attenzione e la cura della pelle, si svolge con procedimenti meticolosi e metodici, con attenzioni particolari ad ogni cosa.

Nel mondo dei cosmetici anche in occidente da alcuni anni si è diffusa la cultura della prevenzione contro i danni da inquinamento, nascono complessi a base di attivi e formulazioni che devono avere la capacità di:

  • rimuovere molto bene tutto ciò che è presente sulla pelle
  • mantenere sana e in equilibrio la pelle
  • contrastare i danni ossidativi degli inquinanti.

Quali prodotti cosmetici utilizzare

Per proteggere la pelle dagli inquinanti atmosferici è necessario adottare una buona routine quotidiana, ossia una serie di procedure ed applicazioni di cosmetici che permettano di conservare la nostra pelle in salute.
La pelle va aiutata a mantenersi sana, soprattutto attraverso la prevenzione con cosmetici specifici rispetto:

  • al tipo di pelle
  • all’età
  • alla condizione lavorativa
  • alle esposizioni all’esterno
  • in base alla situazione ormonale, che come abbiamo visto se riferito alla gravidanza influisce notevolmente.

La beauty routine

Si parla spesso di “beauty routine”, ma che cosa prevede esattamente?
Per beauty routine si intende quell’insieme di procedure di bellezza per viso e corpo, che si svolgono nel quotidiano.

La beauty routine del mattino

Per quanto riguarda il viso in gravidanza, ci si deve occupare di una buona detersione ed è bene applicare un siero in grado di favorire il trattenimento dell’acqua all’interno della pelle come per l’acido jaluronico e ricco di antiossidanti come lo sono le vitamine.
I complessi vitaminici soprattutto contenenti la vitamina C, possono rappresentare una sorta di ricostituente per la pelle rendendola più resistente alle aggressioni esterne.
Dopo i sieri si procede applicando la crema, che deve essere in grado di proteggere l’epidermide dagli agenti atmosferici.

Il mercato propone diverse versioni di crema, per composizione, per consistenza, per fragranza ma, che oltre al resto, dovrebbe essere in grado di difenderla.
Una buona strategia può essere quella di utilizzare un prodotto da giorno, che contenga direttamente filtri solari con un fattore di protezione medio.
Questo filtro sarà in grado di difendere la pelle, anche nei confronti di eventuali macchie al viso.
Consigliata l’applicazione di make-up come il fondotinta, che per la presenza dei suoi pigment oltre a proteggere dai raggi UV, renderà più uniforme il colorito.

La beauty routine della sera

La sera, la detersione assume un’importanza maggiore rispetto al giorno, ci si deve occupare di eliminare molto bene le eventuali impurità depositate sulla pelle, eventualmente presenti nell’aria. Deve essere attenta, puntuale e soprattutto costante.
Utilizzare uno struccante con un prodotto che si occupi di rimuovere il make-up, seguito da un secondo detergente che possa agire direttamente sulla pelle.
Questo tipo di detergente a volte definito: “detergente preparatore”, è specifico per ogni tipo di pelle e consente di lavare molto bene, senza lasciare residui di sostanze estranee.

Ogni detergente va applicato, massaggiato con movimenti circolari e rimosso con abbondante acqua.
Dopo aver asciugato la pelle si può procedere con l’applicazione dei sieri della sera, che dovranno avere un ruolo specifico con ingredienti in grado di rigenerare i tessuti.
Durante la notte, la pelle non è occupata a proteggersi dalla luce solare e si può dedicare alla rigenerazione e al suo rinnovamento. Per questo motivo, il trattamento offerto alla pelle la sera, diventa un’opportunità di bellezza, a cui non rinunciare.

La cute ha bisogno di energia, acqua e nutrimento per poter portare a compimento il suo lavoro, che in questa fase è tutt’altro che statico e quindi richiede abbondanti applicazioni di crema idratante e nutriente.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su di me

Linda Tosoni

Dopo un’esperienza professionale ventennale come ostetrica ospedaliera, estetista, insegnante, consulente e titolare di un istituto di bellezza, ho deciso di creare un vero e proprio metodo per l’estetica dedicata alla donna in gravidanza.

Contattami per una prima consulenza gratuita!

 Firma Linda Tosoni

Ultimi articoli

CONSULTA IL BLOG

cerca nel sito