Trattamenti al viso: come è possibile migliorare la pelle

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
trattamenti-viso-gravidanza

Cosa accade alla pelle del viso in gravidanza

Come in qualunque momento della vita di una donna anche il periodo della gravidanza è importante viverlo sentendosi bene, per questo anche i trattamenti al viso sono un ottimo metodo per la nostra bellezza.
Prendersi cura del proprio corpo e del proprio viso è un compito importante per cui anche la vostra pelle vi ringrazierà.
Nel periodo dell’attesa, avvengono così tante trasformazioni che riguardano l’intero organismo e anche la pelle.
L’azione costante degli ormoni che regolano tutti i processi di sviluppo di una nuova vita, interferiscono su alcune strutture della pelle, alterandola.
Sarà determinante quali trattamenti al viso e con quale modo, si gestirà la pelle per migliorarla e prevenire le principali problematiche.

Quali sono le principali problematiche che si possono verificare al viso in gravidanza

Le principali problematiche che si possono creare a carico della pelle del viso sono relative al fatto che: vi è un aumento dell’attività di alcune strutture che si colorano e possono alimentare il rischio di comparsa di macchie.
L’azione ormonale, influisce sull’attività della melanina, che è quella sostanza che sotto l’azione dei raggi ultravioletti e quindi dell’esposizione solare, si colora.
È quella parte che fondamentalmente è responsabile dell’abbronzatura.

In gravidanza questo processo è aumentato per dar la possibilità alla pelle di essere più resistente a tutte le modificazioni a cui dovrà andare incontro, ma in questo modo si possono creare delle iperpigmentazioni con conseguenti macchie di colore bruno.
Queste, non sono patologiche, possono variare da soggetto a soggetto con prevalenza per le persone ad incarnato più scuro.

Normalmente sul viso della donna in dolce attesa si crea un sorta di mascherina più scura intorno agli occhi, la cosiddetta mascherina gravidica, anche associata a aree più scure nella zona della bocca.

Queste aree più scure regrediranno in maniera spontanea nei mesi dopo il parto, quando l’azione ormonale troverà un suo naturale equilibrio, ma la loro totale scomparsa dipenderà da come è gestita e curata la pelle in gravidanza. Inoltre la pelle in questa fase, diventa più sensibile, più delicata e vulnerabile con possibile aumento di secchezza e disidratazione.

Le ghiandole sebacee possono:
produrre più sebo con conseguente pelle che si unge e si sporca facilmente o più frequentemente riequilibrarsi per la gioia di che aveva
questa problematica in precedenza e che mentre attende un figlio, vede migliorare o risolvere la situazione di pelle impura ed oleosa.

Quali sono i trattamenti al viso in gravidanza, per migliorare la pelle

Come abbiamo visto, la pelle durante la gravidanza subisce principalmente per le alterazioni ormonali numerosi cambiamenti che la modificano e la rendono in generale più vulnerabile e bisognosa di attenzioni.
Per una pelle sana e bella anche in questo particolare periodo, va aiutata a mantenersi tale con una buona beauty routine, cioè la cura quotidiana, che inizia con quello che possiamo fare a casa. fino a veri trattamenti estetici da ricevere in un istituto di bellezza.

Trattamenti al viso da fare a casa
I trattamenti di bellezza che si possono fare a casa, sono in due parole la beauty routine che riserviamo al nostro viso.
La beauty routine è quell’insieme di passaggi, procedure, manovre, rituali e applicazione di prodotti cosmetici, che si adotta nel quotidiano.

Non ci si deve spaventare, bastano davvero pochi minuti ed è molto semplice.

La costanza può portare a ottenere risultati sorprendenti ma, deve diventare un’abitudine.

Va adottata mattino e sera con l’utilizzo di cosmetici specifici in base alle proprie caratteristiche e rigorosamente consigliati da un professionista. No alla scelta fai da te.

I prodotti utilizzati il mattino non necessariamente sono gli stessi per la sera, proprio perché la pelle richiede cosmetici diversi rispetto alle varie fasi della giornata.

Durante il giorno, la pelle è impegnata a proteggersi dagli agenti atmosferici e dalla luce solare, per cui l’aiuto più grande che le si può fornire, è di applicare prodotti che la possano difendere.

Creme addizionate con filtri solari, sarà un buon inizio.

Completare con un solare a fattore di protezione 50 spf., se siamo d’estate o ci si trova al mare per cercare di contenere le macchie cutanee.

La quota di acqua è spesso ridotta e la pelle va idratata con sieri e creme specifiche.

Durante la notte invece, la pelle con il buio, si ripara, si rigenera, si rinnova e il momento va sfruttato per trattarla con prodotti che la possano nutrire.

Durante la detersione utilizzare un prodotto per il make-up che si occupi di sciogliere il trucco e un secondo che vada a rimuovere le impurità dalla pelle.

Utilizzare prodotti rigorosamente privi di sostanze pericolose o chimiche in quanto, tutti i prodotti possono essere assorbiti dalla pelle e andare nel circolo sanguigno.

No a prodotti cosmetici con sostanze di derivazione chimica, petrolati, parabeni e PEG.

Si a sostanze di derivazione naturale, meglio vegetale.

Trattamenti al viso dall’estetista

Si possono ricevere trattamenti estetici dall’estetista e quindi da una professionista per quanto riguarda il viso? La risposta è si sicuramente.
Se si è in gravidanza, solo con alcune cautele che prevedono l’esclusione di alcune metodiche di trattamento o l’impiego di alcuni prodotti cosmetici.

I trattamenti per il viso sono molto utili e consigliati soprattutto per prevenire quelle condizioni che in gravidanza sono favorite come: le macchie, la sensibilità, la secchezza o la disidratazione della pelle.

Prima di iniziare qualsiasi percorso di bellezza i trattamenti viso andrebbero sempre preceduti da un’attenta valutazione che permetta di stabilire:
-le caratteristiche della pelle
-le eventuali esigenze e caratteristiche della persona
-quali possono essere i trattamenti più indicati.

Solo dopo aver stabilito questi parametri si potrà procedere con trattamenti estetici per l’idratazione, il nutrimento, l’elasticità e in generale per la salute e l’equilibrio cutaneo.

Trattamenti al viso in gravidanza: cosa evitare

Durante la gravidanza i trattamenti estetici da evitare sono tutti quelli in cui si potrebbe creare un danno o potenzialmente un pericolo per la donna o per il feto.

No ai trattamenti in cui viene erogato del vapore sul viso che costringe i pori a dilatarsi per essere puliti ma, dilatando i capillari sanguigni si può creare un vero e proprio stress per la cute.

Sono da evitare procedure di strizzatura della pelle manuali o con l’ausilio di strumentazioni di ogni tipo, anche elettroniche.
Queste pratiche sono sconsigliate sempre anche in condizioni extra gravidanza, figuriamoci durante questo periodo in cui traumi e trattamenti invasivi sono vietati.

Si potrebbero creare irritazioni, possibili infezioni con i rischi anche di lasciare cicatrici ad una struttura di per sé molto delicata.
No a trattamenti con apparecchiature che prevedono l’impiego di onde acustiche, radiofrequenza, ultrasuoni o correnti in genere.

Infine vanno valutati molto bene i cosmetici impiegati per il trattamento viso, che devono essere privi di sostanze troppo aggressive come:
-peeling chimici
-esfolianti cutanei profondi
olii essenziali
– sostanze con attivi che interferiscano con il metabolismo della persona e
– in generale tutto ciò che sia di origine sintetica o chimica.

Meglio ricorrere a sostanze provenienti dal mondo naturale e prevalentemente vegetale.
Affidarsi sempre a professionisti seri, preparati e che conoscano bene le particolarità che riguardano la donna in gravidanza che a volte vengono sottovalutate e non ben considerate.
Solo con un protocollo di lavoro svolto con un “metodo specifico, si contribuirà ad un buon risultato dei trattamenti con tutta la dovuta sicurezza.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su di me

Linda Tosoni

Dopo un’esperienza professionale ventennale come ostetrica ospedaliera, estetista, insegnante, consulente e titolare di un istituto di bellezza, ho deciso di creare un vero e proprio metodo per l’estetica dedicata alla donna in gravidanza.

Contattami per una prima consulenza gratuita!

 Firma Linda Tosoni

Ultimi articoli

CONSULTA IL BLOG

cerca nel sito