La notte porta consiglio, ma anche una pelle più bella

La notte porta consiglio

“Dormici sopra!”,” non pensarci!”, “domattina tutto avrà una risposta!”.

Preziosi modi di dire, che mostrano come la notte e il riposo, possano ricoprire grande importanza per il nostro benessere psicofisico, ma anche per la nostra pelle.

La notte, è la fase in cui i nostri tessuti più che in altri momenti, si rigenerano, si riparano.
Le cellule che compongono gli strati della nostra pelle si rinnovano continuamente, durante la notte in particolare, tra le 23 e le 5, lo fanno più velocemente.

La duplicazione cellulare, da cui una cellula madre dà origine a due cellule figlie con lo stesso patrimonio genetico della precedente, avviene soprattutto nelle ore notturne.
Questo per l’assenza degli stimoli luminosi.
Nelle ore notturne è come se la pelle non si sentisse aggredita dai pericoli della luce.
Attiva i processi di rigenerazione delle parti che la compongono, anche a livello del derma, dove si trovano le fibre di elastina e collagene responsabili della consistenza e della tonicità della pelle.

Il riposo e il sonno sono ristoratori per mente, corpo e anche per la pelle, che durante queste fasi, contrariamente a ciò che si pensa, non dorme, anzi è attivissima.

Durante il giorno invece, è impegnata a proteggersi, i processi sono rallentati e si dedica a preservare le cellule che la compongono.

Mantenere l’organo pelle in uno stato di salute, contribuisce a ridurre i rischi di invecchiamento precoce, di secchezza, di colorito spento, di smagliature e di macchie.
Il modo di curarla, rispettarla e trattarla, può influenzare la sua bellezza.

Conoscendo cosa accade e in quale fase del giorno, possiamo approfittare, per eseguire trattamenti specifici viso o corpo con abbondanti applicazioni di prodotti: idratanti, antiossidanti, nutrienti, restitutivi o rassodanti.

Ogni trattamento prevede che la pelle venga preparata attraverso un’adeguata pulizia.
Una buona detersione contribuisce a non alterare il pH, a non aggredire la naturale protezione del suo mantello cutaneo, favorendo l’azione di ciò che si applica in seguito.
Oltre al trattamento quotidiano si può associare 1-2 volte alla settimana uno scrub delicato, completato dall’applicazione di olii, burri, creme, lozioni o emulsioni specifiche.
E’ possibile ricevere questi trattamenti in istituto, in associazione ad un massaggio, in grado di produrre numerosi altri benefici.
Raccomando che il massaggio sia sempre eseguito da personale professionale, esperto in trattamenti per la gravidanza.

Se questo articolo ti è piaciuto o lo ritieni interessante condividilo e potrà essere utile a qualcun altro.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su di me

Linda Tosoni

Dopo un’esperienza professionale ventennale come ostetrica ospedaliera, estetista, insegnante, consulente e titolare di un istituto di bellezza, ho deciso di creare un vero e proprio metodo per l’estetica dedicata alla donna in gravidanza.

Contattami per una prima consulenza gratuita!

 Firma Linda Tosoni

Ultimi articoli

CONSULTA IL BLOG

cerca nel sito