Crema rassodante post parto: Come fare la scelta giusta

Crema rassodante post parto
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Linda Tosoni

Ostetrica ed Estetista

Consulenze fisiologiche e di estetica in gravidanza
Al prezzo di 80€ 47€

La pancia dopo parto? Per alcune donne in breve tempo tornerà ad essere come quella che si aveva prima del percorso della gravidanza, mentre per altre donne si tratterà di dover gestire una pancia più gonfia, con tessuti meno tonici per diverso tempo.

In ogni caso, una cosa sembra essere sicura: ogni donna è diversa e ogni gravidanza lo è ancor di più! Ne deriva che i cambiamenti a livello ormonale e fisico che possono essere dettati dalla dolce attesa potrebbero in realtà essere difficilmente pianificabili prima dei fatidici 9 mesi, lasciando la donna con tante incognite su come si evolverà il proprio corpo dopo la nascita del bimbo.

Crema rassodante post parto: perché si rende necessaria?

In questo ambito di rapporto tra bellezza e estetica in gravidanza, uno degli inconvenienti più comuni è certamente rappresentato dalla possibilità di sperimentare una pancia molle dopo il parto, con tessuti che hanno ceduto e difficilmente sembrano poter “tornare” allo stato di forma precedente.

Per molte donne questa situazione è un vero e proprio cruccio. Guardare una pancia piuttosto molle, che con il passare dei giorni non accenna a ritornare alle condizioni “consuete”, potrebbe creare un po’ di insoddisfazione e di nervosismo.

In ogni caso, è bene chiarire subito una cosa: è del tutto normale che il corpo cambi con la gestazione, considerato che dovrà dare spazio alla piccola creatura che si farà spazio al suo interno. Ed è del tutto normale, inoltre, che ci voglia diverso tempo per poter tornare allo stato di forma ante-gravidanza.

Per poter rendere un po’ più celere il ritorno al passato (almeno, per quanto concerne il ventre!) ho voluto di seguito riassumere alcuni rimedi che ti permetteranno di ottenere le migliori soddisfazioni.

Mi concentrerò in particolar modo sull’individuazione della giusta crema rassodante dopo parto ma, come avrai modo di vedere, scorgeremo insieme tanti altri rimedi da portare avanti in maniera contemporanea all’applicazione della crema post parto o di una crema rassodante in gravidanza.

Prima di iniziare, però, ti consiglio di dare uno sguardo all’approfondimento che ho dedicato sul Mamy Butter, il burro di mamma: ti tornerà sempre utile!

Buona lettura!

Pancia non piatta dopo il parto? È del tutto normale!

Il punto di partenza del percorso che voglio intraprendere con te oggi è legato alla necessità di considerare che, in fondo, è più che normale non avere una pancia piatta subito dopo aver partorito!

Ricorda infatti che il corpo femminile subisce grandi cambiamenti durante i 9 mesi in cui ospiterà il nascituro, e che a poche ore dal parto non si potrà certamente pretendere di avere il corpo che si aveva l’anno prima!

Di norma, e salvo che non ci siano altre condizioni che rendono un po’ più lento questo ritorno alla normalità, una settimana dopo aver partorito la pancia inizierà a dare dei segnali piuttosto incoraggianti, apparendo più piccola e più sgonfia.

Tuttavia, per poter consentire al proprio utero di tornare alle dimensioni originarie, potrebbe volerci un mese, o anche due.

Tieni anche in debita valutazione che durante la gravidanza il peso dell’utero moltiplica per 10 il numero dei suoi grammi (da 100 a 1.000!) e che il ritorno alle condizioni precedenti non può certamente avvenire in maniera istantanea, bensì in modo più graduale e, spesso, irregolare.

Ci sono poi alcune altre condizioni che favoriscono dei tempi ancora più lunghi. È il caso in cui la donna si sia sottoposta al parto cesareo dopo un intervento di questo tipo è bene prendersi un po’ più di tempo per poter confrontare le proprie condizioni con quelle precedenti, considerato che bisognerà anche tenere conto del fatto che ci si è sottoposti a un intervento chirurgico che ha lasciato in dote una ferita che dovrà cicatrizzarsi.

Un’altra situazione che potrebbe favorire un allungamento dei tempi di “guarigione” è quello della diastasi addominale, ovvero della divisione longitudinale del muscolo più importante della parete addominale. Altre condizioni ancora potrebbero poi rendere più lungo il tempo utile per potersi riappropriare di una pancia piatta.

L’uso di creme elasticizzanti e rassodanti

In questo scenario, l’uso di creme elasticizzanti e rassodanti è certamente un buon punto di azione per tutte quelle donne che cercano di trovare una pancia piatta in tempi ragionevolmente brevi.

Generalmente la crema rassodante post parto, o una crema elasticizzante per il post gravidanza, contiene ingredienti piuttosto utili per poter ripristinare le qualità dei tessuti, come ad esempio l’elastina, il collagene o altri principi attivi contro le smagliature.

In altri casi viene invece consigliato l’utilizzo di creme che possono contrastare gli accumuli adiposi che potrebbero essere favoriti dalla lunga e dolce attesa, come ad esempio quelle a base di fitoestratti.

In questo ambito, ti invito a notare che l’elenco delle creme rassodanti ed elasticizzanti oggi a disposizione sul mercato è davvero lunghissimo, e che una buona consulente di bellezza alla quale potresti avere la convenienza a rivolgerti saprà certamente indicarti quali i prodotti migliori per te.

L’unica accortezza che dovrai accertare – è se il prodotto cosmetico che andrai ad acquistare e ad utilizzare sia o meno impiegabile durante l’allattamento.

Creme e non solo: gli altri consigli per una pancia piatta post parto

Le creme rassodanti post gravidanza sono certamente utili per poter agevolare il proprio corpo nel ritorno alla normalità, dopo le tensioni, gli stress e i grandi cambiamenti di cui è stato protagonista nei mesi precedenti.

Tuttavia, anche la migliore crema – da sola – può fare ben poco. È invece utile cercare di utilizzare queste creme in integrazione e in sinergia con altri accorgimenti naturali che ti aiuteranno a riacquistare una perfetta forma nel breve termine.

Per sapere quali sono ti consiglio di leggere con attenzione le righe che seguono: ho dedicato a ciascuno di essi un paragrafo!

L’alimentazione

In questa parte finale dell’approfondimento odierno non posso non partire dall’alimentazione, la cui cura deve essere caratterizzata da un’attenzione almeno pari a quella che hai probabilmente già avuto durante la gravidanza.

In particolare, cerca di preferire un’alimentazione sana ed equilibrata, che possa contenere qualche dose quotidiana di frutta e di verdura fresca. Evita invece l’assunzione di cibi grassi, fritti, dolci.

Per quanto intuibile, ricorda anche di assumere molti liquidi: un litro e mezzo di acqua al giorno è considerato il quantitativo “standard” raccomandato. Naturalmente, se non ti senti a tuo agio a bere così tanta acqua, puoi cercare di comporre un buon mix con delle tisane benefiche per il tuo organismo.

Sempre a proposito di alimentazione, rammenta che è opportuno cercare di consumare i pasti sempre a orari regolari, evitando gli spuntini fuori pasto. Se proprio non resisti all’idea di mangiare degli spuntini tra un pasto e l’altro, puoi rimediare ricorrendo a degli snack a base di frutta e di verdura, che ti permetteranno di arricchire la tua alimentazione quotidiana con i valori nutrizionali benefici che questi cibi naturali possono portare con sé.

L’esercizio fisico

Oltre all’uso di creme rassodanti e alla corretta alimentazione, cerca di dedicare la giusta attenzione anche all’esercizio fisico. Questo non significa naturalmente che dal giorno dopo il parto tu possa tornare in palestra a fare esercizi fisici super impegnativi, ma semplicemente cercare di riprendere confidenza con l’attività fisica attraverso qualche passeggiata.

Una camminata di circa 30 minuti al giorno, per iniziare, potrebbe essere un toccasana. Inoltre, ora avrai sicuramente una bella scusa per poter passeggiare all’aria aperta durante le belle giornate: una nuova creatura che ti farà piacevole compagnia!

Una volta che è passata qualche settimana e ti sei rimessa completamente in forma, potrai incrementare il livello degli sforzi, iniziando magari a integrare le passeggiate con della corsa. La corsa non solo ti aiuterà a perdere la pancia post parto, ma anche a far recuperare tono alla muscolatura del ventre, che – come ben sai – è stata messa a durissima prova dalla gravidanza. Mi raccomando, il tuto dovrà avvenire con grande gradualità.

La routine casalinga

Per perdere la pancia con maggiore facilità è altresì possibile adottare una routine casalinga di esercizi e accorgimenti quotidiani che potrebbero darti buoni risultati.

Per esempio, un buon modo per poter favorire la perdita della pancia è quello di prendere l’abitudine di stendersi a pancia in giù, appoggiando i gomiti a terra, in linea con le spalle, e poi alzare e distendere le braccia in maniera alternata, rimanendo in questa posizione per circa 15 secondi. In questo modo si esercita con gradualità uno sforzo sui muscoli addominali, contribuendo a tonificare questa zona.

Man mano che si prenderà maggiore confidenza con questo genere di sforzo si potrà optare con qualcosa di più intensivo, come un tradizionale planck.

Conclusioni

Nelle righe di cui sopra ho cercato di riepilogare a grandi linee quali potrebbero essere i migliori accorgimenti che potresti adottare per cercare di ritrovare la pancia piatta in tempi relativamente rapidi.

In tal senso, le creme rassodanti per la gravidanza costituiscono certamente una buona opportunità per poter favorire il ritorno ad una condizione di maggiore tonicità ma, come sopra ho avuto modo di rammentare, da sole non possono fare granché!

È invece fondamentale che ci si avvicini alla cura del proprio corpo post parto con maggiore coerenza e consapevolezza, facendo sì che all’utilizzo delle creme elasticizzanti post gravidanza segua anche l’adozione di un’alimentazione sana ed equilibrata, un coerente esercizio fisico e un’attenzione quotidiana che ti permetteranno di ottenere grandi risultati nelle settimane successive alla nascita del tuo bebè!

Su di me

Linda Tosoni

Dopo un’esperienza professionale ventennale come ostetrica ospedaliera, estetista, insegnante, consulente e titolare di un istituto di bellezza, ho deciso di creare un vero e proprio metodo per l’estetica dedicata alla donna in gravidanza.

Contattami per una prima consulenza gratuita!

 Firma Linda Tosoni

Scarica la mia guida gratuita

copertina guida gratuita

Ultimi articoli

CONSULTA IL BLOG

cerca nel sito

Richiedi consulenza

SCARICA ORA LA TUA GUIDA GRATUITA
COME PREVENIRE LA PELLE SECCA E LE SMAGLIATURE IN GRAVIDANZA
Linda Tosoni primo piano
Firmata
copertina guida gratuita