Bellezza ed estetica in gravidanza

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
estetica

Cosa si intende per bellezza ed estetica in gravidanza

Essere e sentirsi belle anche durante un periodo così particolare come quello della gravidanza, può non essere facile.

Le modificazioni del corpo, della pelle, del viso e dei capelli possono per così dire: non sempre migliorarci.

Vediamo cosa può avvenire e come l’estetica e la bellezza possono essere influenzate e migliorate, senza troppo impegno.

La bellezza è un canone piuttosto personale,  è un’insieme di aspetti che originano da sensazioni sensoriali piacevoli,

un’esperienza emozionale positiva. L’estetica e i trattamenti estetici possono contribuire a preservarla e a correggere o migliorare alcuni possibili inestetismi.

 

Cosa accade in gravidanza dal punto di vista estetico

Durante il periodo in cui il corpo di una donna è in grado di generare, accrescere e dar alla luce un bambino, avvengono numerose trasformazioni che coinvolgono sia dal punto di vista fisico, che psichico.

Tutto l’organismo ne è coinvolto e anche la bellezza in gravidanza può esserne interessata per aspetti relativi al viso, al corpo o alla pelle.

Vediamo come l’estetica del corpo della donna può cambiare.

Cosa accade al corpo in gravidanza

Le alterazioni del corpo  durante il periodo dell’attesa possono  riguardare  principalmente:

  • il peso
  • l’aumento e le modificazioni di alcuni volumi del corpo, in particolare riguardanti la pancia e il seno
  • la modificazione della circolazione sanguigna e un possibile aumento della ritenzione idrica

 

Se il peso aumenta troppo e/o vi è un aumento della ritenzione dei liquidi a livello del corpo, in particolare degli arti inferiori, possono comparire alcuni problemini che possono riguardare l’estetica in gravidanza e cioè:

  • accumuli eccessivi di grasso (adiposità localizzata)
  • cellulite
  • problematiche circolatorie
  • ritenzione idrica

e conseguenti edemi, gambe gonfie, pesanti e senso di stanchezza generalizzata.

Queste trasformazioni sono assolutamente fisiologiche e regrediranno molto facilmente dopo la conclusione di tutto il periodo gravidico, ma è importante come sono gestite o ostacolate.

Cosa accade alla pelle in gravidanza

La pelle in gravidanza si modifica, può cambiare molto e per un lungo periodo. Le modificazioni che interessano il processo riguardano tutto il periodo dei 9 mesi prima della nascita e quello che comprende  l’allattamento e i mesi seguenti fino a 9 mesi dopo il parto.

Si definisce il periodo prima del parto “endogestazione” e quello successivo “esogestazione“. Quindi l’evento gravidanza andrebbe valutato per tutto ciò che accade in un periodo ben più ampio, pari a 18 mesi. Ovviamente  non solo per quanto riguarda l’estetica.

Durante i mesi che si susseguono, la pelle tendenzialmente migliora, l’aspetto è più florido, più luminoso e in salute.

La donna in molti casi brilla di una luce particolare, la bellezza della fertilità, della crescita di una nuova vita che le si legge sul volto, in altri invece vi è un’aumento della produzione di sebo, della secchezza o della disidratazione.

La pelle in particolare del viso può diventare più delicata, sensibile e vulnerabile.

Per l’aumento della produzione della melanina  la cute si scurisce di più, con la possibile formazione di aree brune, in zone come le ali del naso o della fronte, con la comparsa del cosidetto melasma o cloasma gravidico.

Si possono formare  aree più scure anche sul corpo, come a livello della mammella e del capezzolo o sulla pancia con la una particolare linea scura che attraversa verticalmente e centralmente la pancia. (linea nigra)

Le alterazioni degli equilibri della melanina da una parte e la sensibilità e vulnerabilità dall’altra, mettono  a rischio la pelle di macchie cutanee.

La formazione di macchie può essere favorita o contrastata in base a:

  • come viene gestita l’esposizione al sole
  • da come viene curata e protetta la pelle
  • dai trattamenti estetici in gravidanza
  • dalla beauty routine quotidiana.

 

Inoltre per la necessità della pelle di adeguarsi ai nuovi volumi del corpo, è costretta a sovradistendersi con richieste di elasticità maggiori. Per queste motivazioni in alcune zone come pancia, mammella, retro del ginocchio, interno cosce e braccia, si è a rischio di smagliature. Le famose “smagliature in gravidanza”!

Cosa fare e quali trattamenti estetici sono concessi in gravidanza

Cosa si può fare o non fare per la propria estetica  in gravidanza? Quali trattamenti estetici possono essere concessi, quali vietati e per quali fare attenzione.

Sento e leggo pareri contrastanti e quindi è bene fare un pò di chiarezza.

Trattamenti estetici fai da tè

Tra i trattamenti estetici fai da tè possibili in gravidanza, si trovano tutte quelle abitudini quotidiane di cura della pelle riassunte in quella definita una “buona beauty routine”.

Le attenzioni che si possono rivolgere alla pelle attraverso l’utilizzo di prodotti cosmetici in grado di essere efficaci, di qualità e soprattutto  non pericolosi per mamma e bambino.

Ma quali sono le creme da usare in gravidanza?

È bene che i cosmetici e le creme in gravidanza  non contengano sostanze come:

  • derivati minerali
  • parabeni che sono dei conservanti
  • trattamenti PEG
  • profumi sintetici
  • olii essenziali ad alta concentrazione
  • tutti gli ingredienti che possono in qualche modo contenere sostanze pericolose o irritanti per la pelle o l’organismo.

 

Trattamenti estetici professionali dall’estetista in gravidanza

Per le particolari caratteristiche fisiche che interessano la donna in dolce attesa, è necessario che i trattamenti siano  svolti rigorosamente da un professionista e che la persona a cui ci si rivolge, abbia la competenza e la conoscenza necessarie per poter trattare la donna in tutta sicurezza, senza rischi per lei e per il bambino.

Esistono molti operatori bravi ad eseguire  trattamenti estetici, ma i trattamenti rivolti alla donna in gravidanza devono essere adatti, specifici e sicuri.

Trattamenti estetici in gravidanza da evitare

Quali  tecniche e trattamenti estetici in gravidanza  sono concessi o devono essere evitati?

  • no ai trattamenti estetici in gravidanza in cui vengono impiegate apparecchiature che utilizzino onde di ogni tipo, correnti ecc. come cavitazione, radiofrequenza, ultrasuoni o onde acustiche.
  • trattamenti  che possano interferire nel metabolismo cellulare come in generale avviene per alcune sostanze presenti in derivati marini o termali come alghe o fanghi in gravidanza sono assolutamente da evitare. Ammesse alcune forme di argilla.
  • no a ricostruzione delle unghie nel manicure e pedicure, attenzione anche allo smalto permanente sia per le sostanze impiegate, sia per l’esigenza di aver le unghie libere da coperture estetiche che, in caso di ricovero ospedaliero non sono concesse o consigliate.
  • no a trattamenti di permanente e stiratura dei capelli, con la sola concessione di tinture a base di composti senza ammoniaca o sostanze chimiche pericolose
  • no a massaggi e tecniche corporee se praticate con  manualità troppo pesanti o in maniera cruenta
  • no a tecniche che prevedano la stimolazione  di aree o punti del corpo che possono interferire sul benessere di madre e bambino come ad esempio; lo shiatsu, il massaggio cinese, l’osteopatia, la riflessologia plantare che se non ben conosciute  potrebbero rivelarsi pericolose.

È necessario che i trattamenti estetici ed i massaggi siano svolti da personale altamente qualificato, in grado di conoscere quali e con quali procedure  se rivolti alla donna in un periodo così delicato  come quello dell’attesa.

Estetica e benessere in un unico trattamento estetico dedicato alla gravidanza

Uno dei trattamenti estetici, indicato per la donna durante il periodo della gravidanza, in grado di fornire aspetti migliorativi e preventivi sulle principali problematiche estetiche è il MamyMUM.

Un  trattamento che nel nostro  istituto si pratica da molti anni e via via si è sempre andato migliorando  per la volontà di offrire un servizio sempre più adatto a un momento così particolare e delicato come quello della prenatalità e della maternità.

Numerosi studi internazionali mettono in evidenza come il vissuto, l’ambiente e gli aspetti che riguardano il feto prima della nascita, può influenzarlo anche sul piano biologico.

Dobbiamo sapere che nelle prime 20 settimane di gestazione si assiste alla formazione degli organi fetali e nelle successive 20 si avrà il completamento, la crescita e la maturazione di questo nuovo essere che si avvia alla nascita.

È evidente come tutto e tutte le esperienze della madre durante la gravidanza possono agire influenzando il feto e la sua formazione.

MamyMUM, è in grado di unire tecniche anche antiche della tradizione orientale, alle recenti conoscenze in campo ostetrico ed estetico.

Un vero connubio tra tecnica, efficacia, relax, sicurezza e risultato.

Un vero e proprio rituale di coccole e bellezza per viso e corpo della mamma, con attenzioni al bambino  che avvolto in un contesto di stimolazione e sintonizzazione sensoriale, verrà accolto in una dimensione favorevole alla sua crescita, al suo equilibrio e benessere.

Le sensazioni e le esperienze positive che la donna vive e sperimenta arrivano anche al feto con:

  • esperienze sonore (attraverso suoni e musiche rilassanti)
  • esperienze tattili (attraverso massaggi, carezze  e manualità rilassanti)
  • esperienze olfattive (attraverso fragranze delicate che donano piacere)
  • esperienze visive (attraverso la permanenza in ambienti  con luci soffuse e l’impiego della  cromoterapia)

Oltre all’immersione totale  in un’esperienza sensoriale  gradevole, si otterrà un effetto e un miglioramento estetico  di alcuni tra i più frequenti inestetismi della gravidanza come:

  • pelle secca
  • smagliature
  • macchie
  • gonfiori e gambe pesanti
  • cellulite

MamyMUM non prevede l’utilizzo di apparecchiature e di prodotti cosmetici non sicuri.

Se  questo articolo ti è piaciuto, condividilo potrà essere utile a qualcun altro.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su di me

Linda Tosoni

Dopo un’esperienza professionale ventennale come ostetrica ospedaliera, estetista, insegnante, consulente e titolare di un istituto di bellezza, ho deciso di creare un vero e proprio metodo per l’estetica dedicata alla donna in gravidanza.

Contattami per una prima consulenza gratuita!

 Firma Linda Tosoni

Ultimi articoli

CONSULTA IL BLOG

cerca nel sito