Come idratare la pelle in gravidanza

come idratare la pelle in gravidanza
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Linda Tosoni

 

Beauty Specialist ed Ostetrica

Consulenza personalizzata con LINDA TOSONI

Novità a partire da soli 37€

Durante la gravidanza i cambiamenti ormonali impattano in misura significativa sul proprio corpo e, in esso, anche sulla propria pelle. Di qui, la necessità di scoprire come idratare la pelle in gravidanza e come prendersi cura della cute in questo particolare periodo della propria vita.

Nelle prossime righe cercherò di fare il punto su questo tema, suggerendoti alcuni spunti che ti permetteranno di prenderti una migliore cura della tua pelle in gravidanza, arrivando poi a suggerirti una crema idratante in gravidanza naturale ed efficace.

L’importanza della cura della pelle in gravidanza

Sul perché sia così importante prendersi cura della propria pelle in gravidanza non ci sono grandi dubbi, e diverse volte mi sono soffermata su questo aspetto sul mio sito.

Durante la gravidanza è infatti essenziale mantenere una corretta idratazione della pelle del viso e del corpo, e fornire alla stessa tutti quei nutrienti che potrebbero ridurre il rischio di alimentare o peggiorare condizioni come cellulite, acne e smagliature.

Contemporaneamente, è anche utile che i prodotti utilizzati per la cura del viso in gravidanza siano pienamente rispettosi delle necessità della donna in dolce attesa e che, come la crema viso idratante lenitiva Defend M F1, sia in grado di essere bel tollerata anche dalle pelli più sensibili, durante tutta la giornata.

Perché idratare la pelle in gravidanza

Ciò premesso, l’idratazione della pelle del viso in gravidanza dovrebbe rappresentare uno dei primi passi da compiere per garantirsi una ideale salute della cute. E, naturalmente, per arrivare a disporre di una crema luminosa e omogenea non si potrà che partire da subito, fin dalle primissime fasi della gravidanza o, ancora meglio, prima che questa abbia inizio.

L’applicazione di una buona routine idratante permetterà infatti di attenuare la secchezza e favorire il mantenimento dell’elasticità della pelle, prevenendo condizioni piuttosto frequenti in gravidanza come le smagliature. 

Per farlo il primo passo è utilizzare in modo ricorrente una crema idratante che sia ricca di tutte quelle sostanze più utili per nutrire la pelle, come la soluzione che sopra ho prospettato a tutte le mie lettrici.

L’ideale sarebbe altresì applicare la crema anche dopo il bagno o dopo la doccia, quando la pelle è ancora umida. Tale condizione favorisce infatti la sua maggiore ricettività, permettendo alle componenti della crema di penetrare meglio e in modo più efficiente nella pelle.

Mamy Butter

Crema gravidanza Mamybutter

Burro corpo numero 1 per la donna in gravidanza…e non solo!

Qualità ed innovazione in un solo prodotto.

A proposito degli inevitabili frequenti lavaggi della pelle, con docce o bagni, ricordo che è sempre bene preferire detergenti delicati e scarsamente schiumogeni, che aiutano a mantenere la pelle più morbida.

Maschere per il viso per idratare la pelle

In questo senso, la maschere per il viso sono utili? Possono realmente servire a fornire tutti i nutrienti e l’idratazione di cui la pelle ha bisogno o durante la gravidanza se ne deve fare a meno?

In linea di massima, salvo che i componenti della maschera per il viso non siano espressamente o potenzialmente nocivi per la donna in dolce attesa, non ci sono ragioni per cui la donna in gravidanza non dovrebbe ottenere gli attesi vantaggi dall’applicazione di una maschera per il viso.

Colgo evidentemente l’occasione per sottolineare che oltre all’idratazione, l’applicazione della maschera sarà sicuramente utile per permettere alla nostra pelle di fare il pieno di nutrienti essenziali per il suo benessere come la vitamina C e la vitamina E, due componenti che con la loro azione antiossidante, elasticizzante e schiarente, possono prevenire macchie e inestetismi.

Per quanto riguarda invece la frequenza di applicazione delle maschere per il viso, è sufficiente ripetere questa routine per 1-2 volte la settimana, tutte le settimane, per aggiudicarsi i migliori effetti positivi.

Non dimenticare la corretta alimentazione

Come probabilmente stai già immaginando, l’idratazione della pelle non arriva solamente dall’applicazione di soluzioni topiche come le migliori creme sul mercato, quanto anche dalla corretta alimentazione.

Dunque, oltre a prenderti cura della pelle con l’uso delle creme e dei prodotti specifici, ricorda che per mantenerla più sana e più in forma a lungo è fondamentale curare la dieta, il più ricca possibile di acqua, di sali minerali e di vitamine. Per nostra fortuna, una tradizionale dieta mediterranea è generalmente sufficiente per darti tutti i nutrienti di cui hai bisogno, soprattutto se presterai maggiore attenzione alle dosi di frutta e verdura, senza trascurarle.

Peraltro, ti ricordo che seguire una dieta sana ed equilibrata ti permetterà di mantenere un peso corporeo adeguato, senza aumenti eccessivi, riducendo il rischio di smagliature agli arti inferiori.

Protezione contro i raggi solari

Sempre in merito alle migliori routine per il benessere della tua pelle, un cenno non può che essere attribuito alla necessità di proteggerla contro i raggi solari.

Crema colorata solare Bronze

Crema colorata solare Bronze

Protegge il tuo viso dalle macchie solari e dalle scottature con una BB Cream, applicata come un make-up dona uniformità al volto.

Adatta in gravidanza.

Protezione dai raggi UVA, UVB con un spf 50

Dunque, ancora prima di pensare a quale crema idratante utilizzare per la migliore salute della cute, ricorda di usare sempre un fotoprotettore 50+ sul viso, considerato che i raggi solari favoriscono o peggiorano l’iperpigmentazione e la comparsa di macchie sul viso. Ricorda che questa salutare abitudine dovrebbe valere sia d’estate che d’inverno, e che questo consiglio non ostacola certamente la possibilità di poter ottenere un adeguato apporto di vitamina D, essenziale per il corretto sviluppo della gravidanza.

Nella bella stagione, quando le giornate sono particolarmente soleggiate, sono infatti sufficienti 20 minuti di esposizione al giorno del viso e delle braccia per assicurarti un contributo sufficiente. Peraltro, non è certo necessario esporti al sole nelle ore più calde della giornata: è sufficiente dedicare questo arco temporale alla fine del pomeriggio o di prima mattina, quando il clima è più mite.

Sperando che questi consigli ti siano stati utili per migliorare la tua consapevolezza sulla corretta idratazione della pelle durante la gravidanza, ti ricordo che se vuoi saperne di più puoi sempre richiedere una consulenza dedicata sulla gravidanza: 30 minuti di colloquio riservato e dedicato, nel quale potrai ottenere le mie risposte più concrete per risolvere le principali problematiche della gravidanza. Un consulto che ti permetterà di arrivare più serena al parto, e che potrai richiedere per qualsiasi argomento di cui ritieni di aver bisogno di un riscontro.

NOVITA'

Come idratare la pelle in gravidanza 1

Consulenza Generica 30 min.

Risolvi le tue principali problematiche, chiedendo ciò di cui hai bisogno, sugli argomenti che desideri.

Su di me

Linda Tosoni

Dopo un’esperienza professionale ventennale come ostetrica ospedaliera, insegnante, consulente e titolare di un istituto di bellezza, ho deciso di creare un vero e proprio metodo per l’estetica dedicata alla donna in gravidanza.

Contattami per una prima consulenza gratuita!

 Firma Linda Tosoni

Scarica la mia guida gratuita

copertina guida gratuita

Ultimi articoli

CONSULTA IL BLOG

cerca nel sito

SCARICA ORA LA TUA GUIDA GRATUITA
COME PREVENIRE LA PELLE SECCA E LE SMAGLIATURE IN GRAVIDANZA
Linda Tosoni primo piano
Firmata
Linda Tosoni
copertina guida gratuita