Acquagym in gravidanza: è consigliata? Benefici e consigli utili.

acquagym in gravidanza
Linda Tosoni

 

Ostetrica

e Beauty Specialist

 

Consulenza Online 

con LINDA TOSONI 

Novità a soli 57€ 

Si può fare acquagym in gravidanza? Tra le diverse attività sportive che si possono fare durante il periodo di gestazione ci sono sicuramente quelle che si possono svolgere in piscina proprio come il nuoto e l’acquagym.

Fare movimento in gravidanza è un’attività consigliata in quanto fa bene sia alla mamma sia al bambino. I benefici legati all’attività fisica sono molteplici e aiutano a supportare meglio sia il benessere dell’organismo sia della mente.

Perché fare sport d’acqua in gravidanza?

Le discipline acquatiche, come acquagym gravidanza, possono apportare diversi benefici alla mamma e al suo piccolo. Ma perché scegliere gli sport d’acqua in gravidanza?

Gli sport in piscina sono consigliati in quanto il peso del corpo diminuisce in modo netto rispetto a quello reale, quindi ci si riesce a muovere meglio e si ottengono più vantaggi sia per quanto riguarda il benessere della schiena e delle articolazioni, soprattutto durante gli ultimi mesi in cui si è più soggette a problematiche come le sciatalgie e la lombalgia.

Crema protezione solare Sun L

Crema solare gravidanza L

Hai la pelle chiara, delicata, soggetta ad eritemi o vuoi proteggere il tuo viso e corpo dalle macchie solari o dalle scottature?

La massima protezione della pelle nei confronti dei raggi solari:

  • UVA, UVB e anche dai Raggi infrarossi con un spf 50
  • NOVITA’ protegge dalla LUCE BLU dei monitor (digital device)

Il movimento in acqua è consigliato in quanto permette di ridurre i problemi di curvatura della colonna a livello lombare, con la crescita del pancione, alleviando e prevenendo i dolori che generalmente incidono sulla schiena.

Oltre ai vantaggi sulla salute, svolgere degli sport d’acqua permette di ottenere una maggiore tonificazione dei muscoli rispetto al fitness tradizionale. Soprattutto per quanto riguarda i muscoli che sono più interessati durante e dopo il parto, come le aree del perineo, del bacino e della schiena grazie alla resistenza che viene determinata dagli esercizi in acqua.

L’acqua svolge anche altre azioni positive. Infatti, favorisce la circolazione del sangue negli arti inferiori e migliora il drenaggio del sistema linfatico e venoso evitando i ristagni e limitando i problemi di ritenzione idrica. Inoltre, si ottiene il giusto sollievo per le gambe stanche e si riduce anche il rischio di gonfiore in gravidanza.

Tra i vantaggi per il bambino ci sono l’aumento dell’ossigenazione del sangue materno che viene trasportato al feto e che in questo modo ottiene un nutrimento migliore.

Inoltre, gli sport d’acqua come l’acquagym sono in grado di agire positivamente sul proprio stato emotivo. Secondo alcuni studi: muoversi in acqua permette di stimolare gli ormoni del benessere e la produzione dell’endorfine.

Acquagym in gravidanza quando iniziare?

Quando è possibile iniziare a fare acquagym in dolce attesa? In genere si consiglia di iniziare a fare esercizio fisico come l’acquagym dopo il terzo trimestre di gravidanza.

Comunque, prima di poter iniziare l’allenamento è necessario avere un certificato medico che confermi la possibilità di fare esercizio fisico. Il certificato dev’essere rilasciato dal medico curante, ma prima di iniziare a fare attività fisica per essere più sicuri è bene chiedere consiglio al proprio ginecologo.

Se si è in salute e la gravidanza procede bene è consigliabile fare allenamento più volte a settimana.

I benefici dell’acquagym in gravidanza

Fare acquagym in gravidanza porta a diversi benefici. Tra i principali ci sono:

  • In acqua il peso del proprio corpo diventa più leggero, quindi si ottiene sollievo principalmente sulle gambe, sui piedi e sulla schiena
  • Il movimento in acqua aiuta a supportare al meglio il fisico durante la crescita della pancia eliminando fastidi e dolori che sono più frequenti in chi fa una vita sedentaria
  • L’acqua in piscina mentre si fa esercizio è come un massaggio che favorisce la circolazione del sangue sia negli arti inferiori sia in quelli superiori
  • Aumenta la resistenza allo sforzo, in questo modo si riesce ad affrontare meglio il momento del parto
  • Si favorisce il rilassamento dei muscoli
  • Si ha un’azione positiva per quanto riguarda il proprio stato psicologico in quanto si riducono le tensioni e lo stress.

Secondo alcuni studi, inoltre, i bambini nati da donne che hanno fatto acquagym durante la gravidanza, hanno un peso adeguato, nascono più robusti e presentano anche un sistema immunitario più forte.

Acquagym in gravidanza: è consigliata? Benefici e consigli utili. 1

Crema corpo in gravidanza lenitiva H12

Emulsione fluida ideata per idratare e nutrire la pelle più sensibile e delicata come quella del neonato. Mantiene la pelle elastica prima e dopo la gravidanza. 

Ci sono controindicazioni nel fare acquagym in gravidanza?

L’attività fisica in gravidanza è molto importante per riuscire ad aiutare il corpo a rinforzare i muscoli e migliorare la circolazione sanguigna, e anche per evitare di prendere peso eccessivo.

Ma prima di fare acquagym bisogna sempre parlare con il proprio medico o ginecologo. Inoltre, si dovrebbero seguire dei corsi indicati per le donne incinte che prevedono degli esercizi specifici e indicati proprio per chi sta vivendo il periodo della gravidanza.

Bisogna considerare che il movimento in gravidanza non è consigliata quando: sono presenti minacce d’aborto, si hanno perdite ematiche, ci sono problemi di contrazioni uterine o in tutti quei casi in cui possano essere controindicate attività motorie o attività acquatiche.

Se non si soffre di queste problematiche, comunque l’acquagym non ha controindicazioni per le donne in gravidanza ma offre un gran numero di benefici.

Consigli per fare acquagym in gravidanza

Quando si sceglie di fare acquagym durante il periodo della gravidanza è consigliabile comunque seguire alcuni consigli al fine di ottenere i adeguati benefici da questo allenamento ed esercizio fisico.

Se si sceglie di fare acquagym in gravidanza è necessario:

  1. Assicurarsi di idratarsi al meglio. In acqua si perdono molti liquidi, quindi è consigliabile bere molta acqua oppure delle tisane dopo gli esercizi.
  2. Nel caso in cui prima di iscriversi ad acquagym si facesse una vita sedentaria, si consiglia di iniziare gradualmente e di seguire le lezioni solo se svolte da un professionista.
  3. Attenzione ad asciugare sempre bene i capelli dopo l’allenamento prima di uscire dalla piscina, in quanto è bene evitare di prendere freddo alla nuca che potrebbe portare a raffreddori e febbri.
  4. Se si avvertono sensazioni quali: affaticamento, capogiri, contrazioni all’utero è meglio contattare il proprio ginecologo e nel caso sospendere l’attività sportiva.
  5. Il corso di acquagym deve avere una durata che va da un minimo di 45 minuti e non superiore ai 60 minuti.
  6. L’acqua della vasca dev’essere impostata tra i 28 e i 30° quindi non dev’essere né troppo calda né troppo fredda, al fine di assicurare alla donna in gravidanza il giusto grado di benessere durante l’esercizio.

In conclusione, fare acquagym in gravidanza è possibile. Bisogna fare solo molta attenzione alle sensazioni e ai messaggi inviati dal proprio corpo. Dunque, bisogna fare esercizio fino a quando ci si sente e sospendere se si inizia ad avvertire fatica nel seguire gli esercizi.

Su di me

Linda Tosoni

Dopo un’esperienza professionale ventennale come ostetrica ospedaliera, insegnante, consulente e titolare di un istituto di bellezza, ho deciso di creare un vero e proprio metodo per il benessere, dedicata alla donna in gravidanza.

Contattami per una prima consulenza gratuita!

 Firma Linda Tosoni

Scarica la mia guida gratuita

copertina guida gratuita

Ultimi articoli

CONSULTA IL BLOG

cerca nel sito

SCARICA ORA LA TUA GUIDA GRATUITA
COME PREVENIRE LA PELLE SECCA E LE SMAGLIATURE IN GRAVIDANZA
Linda Tosoni primo piano
Firmata
Linda Tosoni
copertina guida gratuita