Rimedi naturali in gravidanza: tutte le soluzioni ai dolori

Rimedi naturali in gravidanza
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Linda Tosoni

Ostetrica 

Consulenza ostetrica e di estetica in gravidanza

A partire da soli 57€uro

I rimedi naturali in gravidanza – come i semi di lino per reflusso gastroesofageo di cui parleremo tra poco – possono rappresentare una valida occasione per mantenere un buono stato di salute e benessere per la donna ed il bambino.

Infatti, conoscere cosa può accadere durante una gravidanza passo dopo passo, vista la situazione di delicatezza e vulnerabilità che caratterizza questo particolare momento della propria vita, rendendo di fatto impossibile o sconsigliabile ricorrere a molte cure farmacologiche, risulta estremamente importante per assicurarsi il giusto benessere

Peraltro, ti invito a notare come siano davvero numerosi i rimedi naturali in gravidanza che la tradizione propone, e alcuni di questi sono molto più a portata di mano di quanto tu possa immaginare. Cominciamo da quello che ho appena citato, per poi spaziare in alcuni dei trattamenti più noti da questa e dall’altra parte del mondo.

Semi di lino per reflusso gastroesofageo, come si usano

Come premettevo poche righe fa, per contrastare il reflusso gastroesofageo i semi di lino costituiscono un ottimo ritrovato naturale. Il decotto realizzato con i semi di lino è infatti molto noto per i benefici che può apportare alla salute in virtù delle sue proprietà antinfiammatorie e lenitive, e all’apporto di importanti sostanze fondamentali per il buon funzionamento dell’organismo, come gli acidi grassi essenziali, le proteine, i minerali, le fibre e le vitamine.

Preparare il decotto di semi di lino è peraltro molto semplice. Tutto quello che dovrai fare è prendere 200 ml di acqua e immergere in essa un cucchiaio di semi di lino. Fai bollire il tutto per una decina di minuti in maniera tale che i semi giungano bene al punto di cottura, e filtra il contenuto. A questo punto fai intiepidire, e potrai bere il tuo decotto nella misura di due bicchieri al giorno, prima dei pasti.

Il sapore potrebbe risultare un po’ amaro ma vale la pena usarlo per garantire al proprio corpo gli effetti benefici che questo decotto può apportare.

I rimedi naturali in gravidanza: Ayurveda

Ora che sappiamo come usare i semi di lino per il reflusso gastroesofageo,  facciamo un passo in avanti nello scoprire quali sono alcuni dei rimedi naturali più famosi al mondo, partendo dall’ayurveda.

Il termine ayurveda significa letteralmente scienza della vita, e rappresenta l’antica “medicina” che comprende lo stile di vita, l’alimentazione, l’attività fisica e le cure come il massaggio, di provenienza orientale.

Secondo questa antica tecnica l’individuo andrebbe considerato e trattato nella sua completezza, non separando ciò che è corpo da ciò che è mente, e soprattutto non essere valutato per un singolo disturbo, ma dall’insieme delle caratteristiche che lo riguardano.

È un po’ lo stesso che ricalca l’approccio della disciplina olistica, no?

Rimedi naturali ayurvedici

Alimentazione, yoga, meditazione e massaggi sono i quattro aspetti di cura fondamentali dell’ayurveda, con numerosi rimedi ad essi correlati e molti, per la loro semplicità adottabili da soli,  senza aiuti esterni. Naturalmente, si tratta di rimedi naturali in gravidanza utili allo spirito e alla serenità.

Alimentazione

Nelle antiche scritture ayurvediche si legge: “la medicina è il cibo, il cibo è la medicina”. Quindi, cibo e alimentazione, come fonte di cura, basata sull’introduzione nella dieta di tutti gli alimenti.

Gli indiani distinguono nei cibi, 6 sapori (dolce, acido, salato, amaro, pungente, astringente) e prevedono che tutti debbano essere presenti in ogni piatto, per un perfetto equilibrio. In altre parole, il concetto che la dieta possa prevedere tutti i cibi in maniera equilibrata, senza eccessi e con buon senso. Alcune spezie come lo zenzero per esempio, sono consigliate come rimedio nei casi di nausea in gravidanza.

Yoga: tra i rimedi naturali in gravidanza

Lo yoga è una disciplina antichissima che coinvolge il corpo, la sua postura, il respiro e la spiritualità.
Unire corpo e mente, attraverso l’armonia del respiro può essere d’aiuto con notevoli benefici durante la gravidanza, il travaglio e anche dopo la nascita del bimbo.

Durante l’attesa sono così tante le modificazioni e i cambiamenti sia fisici che psicologici, che bisogna riuscire a trovare il modo di sintonizzarsi con il proprio stato interiore. Questa, è una fase introspettiva, la donna guarda a sé, al proprio interiore, è orientata alla nuova vita che cresce nel suo ventre e con il quale crea una relazione indissolubile, sin da subito.

Lo  yoga in gravidanza, è sicuramente una delle tecniche più adatte perché questo possa accadere. Si può praticare facilmente, considerato che è necessario solo un piccolo materassino sul quale eseguire gli esercizi.

In Italia le occasioni per poterlo praticare in gruppo o in maniera individuale non mancano, esistono palestre, centri sportivi e centri specifici per lo yoga su tutto il territorio, che offrono questa possibilità.

Una volta apprese le tecniche di base sarà possibile praticarlo in autonomia, in ogni momento o condizione.

Automassaggio e applicazione d’olio

Per oleazione del corpo si intende l’applicazione di olio mediante strofinamento o automassaggio sul corpo, sfruttando insieme alle proprietà del prodotto, tutti i benefici del massaggio.

In India, è una tecnica terapeutica molto diffusa, parte integrante della cultura e della tradizione, tanto che si pratica normalmente anche all’interno della famiglia tra i suoi componenti.

Assume funzioni preventive e terapeutiche al contempo, si pratica quotidianamente  ai bambini da parte delle madri sin dai primi giorni di vita e in caso di problemi di salute, anche due volte al giorno.

Rimedi naturali in gravidanza a base di olii medicati

Secondo l’ayurveda per l’esecuzione dei massaggi o per le applicazioni sulla pelle, non si utilizzano olii essenziali o creme, ma bensì olii, o meglio olii medicati, ottenuti con processi particolari, in cui vengono lasciate macerare le piante curative, perché possano rilasciare le proprietà nell’olio stesso.

Questi olii particolari, sono altamente efficaci per molte problematiche, ma in gravidanza sarebbe meglio evitarli, anche se di origine “naturale”, possono essere troppo ricchi di attivi.

È possibile utilizzare vari olii in alternativa per questi rimedi naturali in gravidanza, purché “neutri”, come quello di sesamo, ottimo per queste pratiche. 

L’olio di sesamo è infatti adatto a tutti i tipi di pelle, ricco di vitamine, rende la pelle morbida, altamente idratata e nutrita. Contiene il 48% di acido linoleico, è utile anche per la prevenzione delle smagliature, è molto versatile e adatto a tutte le costituzioni.

Se applicato tiepido, con movimenti circolari sull’addome, si possono favorire numerosi processi legati alla digestione e al rilassamento.

Sulle gambe con  movimenti dal piede verso l’alto, si può migliorare la circolazione sanguigna e ridurre la ritenzione idrica e gli eventuali gonfiori. Con movimenti anche vigorosi su collo, spalle e schiena, è possibile ridurre tensioni muscolari e stanchezza.

Non è indispensabile conoscere un metodo di automassaggio specifico, ma provando e sperimentando diventerà semplice capire quali sequenze, manovre o pressioni  rappresenteranno rimedi naturali più efficaci.

Acqua calda il mattino

Uno dei rimedi naturali in gravidanza più utili, più semplici e più economici per la salute, oltre all’uso dei semi di lino per reflusso gastroesofageo, è quello di bere al mattino a digiuno appena svegli una tazza di acqua precedentemente bollita.

Tutto quello che dovrai fare è sorseggiare acqua calda come se fosse un tè almeno 30 minuti prima della colazione. Questo rimedio serve ad attivare il nostro sistema digerente, a risvegliare il nostro corpo e a livello intestinale a far sì che le pareti cedano tossine e che possano essere eliminate. 

Gli ayurvedici sostengono che molti dei nostri disturbi possano essere causati dalla presenza di scorie, di sostanze che ci intossicano e debbano essere eliminate per stare in salute. Ecco dunque che quando si beve acqua a stomaco vuoto si idrata il corpo e quindi si favorisce l’attività degli organi e la depurazione del corpo. Questo rappresenta un ottimo rimedio naturale, non richiede  l’assunzione di alcuna ulteriore sostanza ed è in grado di accompagnare il benessere di una gravidanza passo per passo.

Respirazione e meditazione

Sono numerosi gli studi che riportano come il respiro e la meditazione portino benefici straordinari al nostro organismo. Infatti, sono tra i rimedi naturali in gravidanza più consigliati. Concentrarsi sul respiro e lasciare evadere la mente stimola all’interno del nostro organismo la produzione di alcune sostanze del benessere come le endorfine.

Queste sostanze che rappresentano una sorta di “droga naturale”, i cui effetti sono simili a quelli di una blanda dose di morfina. Portare attenzione al respiro, sin dal mattino compiendo dei respiri lenti e profondi, inspirando con il naso ed espirando con la bocca, porterà uno stato di calma e benessere. Lo sa bene la donna che anche nelle gravidanze precedenti ha sperimentato queste tecniche, che se ben conosciute risultano molto utili anche durante il travaglio di parto.

Pulizia della lingua

Non tutti sanno che la nostra lingua svolge un ruolo importante legato all’eliminazione delle tossine che vengono espulse dall’organismo e si depositano sulla sua superficie.

Le condizioni e il colore della lingua possono dare molte informazioni sul nostro stato di salute e soprattutto del nostro apparato digerente. Noi guardiamo la lingua per verificare lo stato di salute, ma non ci occupiamo della sua pulizia.

In India è consuetudine effettuare la pulizia della lingua, insieme alle altre pratiche mattutine, aiutandosi con degli appositi strumenti. Si parte dal presupposto che questa placca residua sulla superficie debba essere eliminata per non interferire nei processi energetici dell’organismo. Si consigliata la pulizia della lingua, in associazione all’igiene dentale e della bocca, con uno spazzolino o con un cucchiaino che aiuti a gli eccessi di tossine. 

Su di me

Linda Tosoni

Dopo un’esperienza professionale ventennale come ostetrica ospedaliera, estetista, insegnante, consulente e titolare di un istituto di bellezza, ho deciso di creare un vero e proprio metodo per l’estetica dedicata alla donna in gravidanza.

Contattami per una prima consulenza gratuita!

 Firma Linda Tosoni

Scarica la mia guida gratuita

copertina guida gratuita

Ultimi articoli

CONSULTA IL BLOG

cerca nel sito

SCARICA ORA LA TUA GUIDA GRATUITA
COME PREVENIRE LA PELLE SECCA E LE SMAGLIATURE IN GRAVIDANZA
Linda Tosoni primo piano
Firmata
Linda Tosoni
copertina guida gratuita